Lettere alla redazione

Lettera di Leonardo MPS

21 novembre 2012
By admin
Lettera di Leonardo MPS

“Buongiorno, mi chiamo Leonardo e, come Voi, sono un dipendente del Monte dei Paschi di Siena, ma distaccato al Consorzio Operativo di Siena. Per me e per molti colleghi che lavorano nei vari Poli del Consorzio è un periodo molto difficile. Come dicono, ci vogliono “terziarizzare” e guardando quello che è successo in altre società oggetto di analoghi provvedimenti, sembrerebbe essere il primo passo per un probabile licenziamento. Purtroppo, ci stanno “raccontando” che i miei Colleghi della Rete non sono sensibili a questa difficile situazione, anzi … Venerdì scorso, leggendo il documento che il vostro Polo [n.d.r.: non so...

Read more »

A proposto di licenziamenti nel sindacato! Lettera alla redazione di un altro lavoratore licenziato

1 novembre 2012
By admin
A proposto di licenziamenti nel sindacato! Lettera alla redazione di un altro lavoratore licenziato

“… se i sindacati esistono è perché mantenuti dai lavoratori per tutelare i loro interessi, mentre loro fanno solo cassa con le tessere e se ne infischiano dei lavoratori…” Salve sono un dipendente di un sindacato che per sei lunghi anni è stato vittima di mobbing, sapete il motivo? banale (chiedere il rinnovo del contratto scaduto da vent’anni). Dal 1992 cominciai a scrivere con l’approvazione di tutti i colleghi, risultato nulla, si andò avanti per vent’anni con numerose richieste nel tempo. Poi nel 2004 organizzai un’incontro tra Presidente dell’associazione un Consigliere ed il Direttore del Regionale come garante. In...

Read more »

Renzi e le affissioni abusive a Roma [Pubblico]

24 settembre 2012
By admin
Renzi e le affissioni abusive a Roma [Pubblico]

«Caro sindaco Renzi, nella città che lei amministra è solito fare così? E’ solito fare affissioni abusive senza pagare le tasse dovute al comune, coprendo i manifesti di chi ha regolarmente pagato, e imbrattando la città?», scrive Riccardo Magi, segretario di Radicali Roma Molti  degli impianti di pubbliche affissioni della capitale – come nella foto sopra, postata su Facebook dal radicale - «sono occupati dagli accattivanti manifesti che annunciano il suo sbarco a Roma lunedì 24 per la campagna per le primarie. Non ci dica che queste affissioni sono state fatte a sua insaputa, o che migliaia di manifesti sono...

Read more »

L’ostracismo degli ostracizzati [di Felice Dileo]

15 settembre 2012
By admin
L’ostracismo degli ostracizzati [di Felice Dileo]

Sono tanti i luoghi di lavoro dove i delegati e attivisti della Cgil sono discriminati ed emarginati. Questo è causato anche dalla fama che il sindacato rosso si porta dietro, ovvero, quella di essere estremista, conservatore, disfattista, ecc… Non mancano, tuttavia, episodi in cui si scopre che i sopracitati fenomeni di discriminazione ed emarginazione si verificano anche all’interno della stessa organizzazione sindacale. Il Comitato “lavoratori licenziati dalla Cgil”, infatti, costituisce un valido esempio di compagni “defenestrati” per essersi dimostrati poco allineati ai voleri della maggioranza (o forse per fare posto ai tanti figli d’arte che sempre più numerosi ricoprono...

Read more »

L’operazione-anestesia sul cardinal Martini [microMEGA]

13 settembre 2012
By admin
L’operazione-anestesia sul cardinal Martini [microMEGA]

di Vito Mancuso, da Repubblica, 9 settembre 2012 A partire dall’omelia di Scola per il funerale, sulla stampa cattolica ufficiale si sono susseguiti una serie di interventi la cui unica finalità è stata svigorire il contenuto destabilizzante delle analisi martiniane per il sistema di potere della Chiesa attuale. Si badi bene: non per la Chiesa (che anzi nella sua essenza evangelica ne avrebbe solo da guadagnare), ma per il suo sistema di potere e la conseguente mentalità cortigiana. Mi riferisco alla situazione descritta così dallo stesso Martini durante un corso di esercizi spirituali nella casa dei gesuiti di Galloro...

Read more »

Monte dei Paschi di Siena – Alcune riflessioni sul piano industriale

11 agosto 2012
By admin
Monte dei Paschi di Siena – Alcune riflessioni sul piano industriale

Il piano industriale 2012-15 del Monte dei Paschi di Siena. Una maschera tecnica per un volto politico FONTE: Digest Number 2319 Nella parte riservata alla redditività, il piano industriale del Monte dei Paschi di Siena 2012-15, si ripromette di ottenere un risparmio complessivo dal taglio del costo del personale, di 299 milioni euro. Poco più della metà di questo importo, ossia 166 milioni di euro, dovrebbe provenire dalla esternalizzazione delle attività di back office, attraverso la quale, 2360 lavoratori si troverebbero ad avere un altro datore di lavoro, sulle cui prospettive di sostenibilità economica gettano due ombre profonde,...

Read more »

Hollande … “Tremblez, tyrans et vous perfides …(*)”

8 agosto 2012
By admin
Hollande  … “Tremblez, tyrans et vous perfides …(*)”

ndr: il testo sotto citato sta girando in internet. Non abbiamo potuto verificare se Hollande abbia effettivamente realizzato tutto ciò che è contemplato più sotto. Tuttavia pensiamo che siano comunque provvedimenti condivisibili e più attendibili di quanto la banda dei bocconiani abbia realizzato fino ad ora con tassazioni e privazioni tutte a discapito dei ceti medi e bassi. Come riceviamo pubblichiamo: Oggetto: Hollande Ecco cosa ha fatto Hollande (non parole, fatti) in 56 giorni di governo: ha abolito il 100% delle auto blu e le ha messe all’asta; il ricavato va al fondo welfare da distribuire alle regioni con il più alto...

Read more »

Un licenziato di Ceva Log. scrive al Ministro Corrado Passera

8 marzo 2012
By admin
Un licenziato di Ceva Log. scrive al Ministro Corrado Passera

  Palermo, 07 marzo 2012 Al Ministro dello Sviluppo Economico Dott. Corrado Passera Spett. le Ministro, Sono uno dei 38 dipendenti di CEVA LOGISTICS licenziati in data 31 gennaio 2012. Siamo il residuo di quello che è rimasto da una cessione di un falso ramo d’azienda di Telecom Italia che, nel 2003, ha visto uscire  338 lavoratori del settore Logistica. Sapevamo tutti che in realtà si trattava di un licenziamento camuffato e la conferma è arrivata  dai vari gradi di giudizio in tutta Italia, che hanno dato ragione ai lavoratori, fino all’ultima sentenza di Cassazione dello scorso 08/04/2011. Tuttavia...

Read more »

I 25 lavoratori ex Lsu di Archivio e Protocollo Informatico, precari da 15 anni, chiedono certezze!

26 febbraio 2012
By admin
I 25 lavoratori ex Lsu di Archivio e Protocollo Informatico, precari da 15 anni, chiedono certezze!

  Spett.le Esternalizzati.it Sottoponiamo alla Vs. autorevole attenzione la nostra storia nella speranza che qualcuno faccia giustizia su tanto spreco di denaro pubblico e sul malaffare della politica che alimenta il precariato nella P.A. (il sindacato a livello locale è molliccio!) Nel 2001 (Amministrazione di centro destra) la Provincia di Taranto avviò due piani d’impresa, uno sul protocollo informatico (con n. 18 ex LSU della platea storica della Provincia) e un altro sulla informatizzazione degli archivi (con n. 10 ex LSU anch’essi della cd. platea storica). Nel 2006, essendo in scadenza entrambi i piani, l’Ente ha indetto una “gara...

Read more »

Delocalizzazione Call Center. Lettera al Presidente della Repubblica [dip. Almaviva Contact]

5 febbraio 2012
By admin
Delocalizzazione Call Center. Lettera al Presidente della Repubblica [dip. Almaviva Contact]

Gent.mo e stim.mo Sig. Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano Palazzo del Quirinale 00187 – ROMA Presidente del Consiglio dei Ministri Sen. Prof. Mario Monti Palazzo Chigi P.zza Colonna, 370 00187 – Roma On. Prof.ssa Elsa Fornero Via Vittorio Veneto, 56 00187 Roma Ci rivolgiamo a Lei, in considerazione della notevole sensibilità che ha sempre dimostrato sul tema del lavoro, al fine di sottoporLe un problema che affligge migliaia di lavoratori, si tratta della delocalizzazione dei call center. Oggi, come afferma Confindustria, le “Compagnie” che riescono ad accumulare più guadagni sono quelle che operano nel settore delle Telecomunicazioni. Tuttavia, nonostante...

Read more »

il fatto: esternalizzazione logistica e magazzino a TNT eppoi CEVA [Lettere a Furio Colombo - IlFattoQuotidiano]

11 gennaio 2012
By admin
il fatto: esternalizzazione logistica e magazzino a TNT eppoi CEVA [Lettere a Furio Colombo - IlFattoQuotidiano]

LETTERE a “Furio Colombo – Il Fatto Quotidiano” Spett.le direttore Furio Colombo: in qualità di RSU  Telecom volevo innanzitutto ringraziarla per l’attenzione e la pubbliacazione dell’articolo sui 38 ex colleghi di CEVA. L’articolo è preciso e rispecchia, purtroppo, lo scenario del mondo del lavoro. Tengo comunque a precisare che la storia di questi colleghi iniziò nel febbraio del 2003, quando la maggioranza delle RSU, convocate a Roma dall’Azienda e dall’Unione Industriali, rifiutarono il processo di esternalizzazione; dopo pochi giorni però, esattamente il 1° Marzo, CGIL, CISL e UIL sottoscrissero ugualmente l’accordo per  l’uscita dei 338 lavoratori della logistica Telecom (magazzini e...

Read more »

Lavoratori Ce.Va Logistics: “Non ci stiamo a perdere il lavoro”- Telecon non rinnova la commessa, si conclude con i licenziamenti l’”affare” delle cessioni di ramo d’azienda!

22 novembre 2011
By admin
Lavoratori Ce.Va Logistics:  “Non ci stiamo a perdere il lavoro”- Telecon non rinnova la commessa, si conclude con i licenziamenti l’”affare” delle cessioni di ramo d’azienda!

LETTERE ALLA REDAZIONE: Siamo 38 lavoratori ex Telecom, esternalizzati il 1° marzo 2003 con una finta cessione di ramo d’azienda alla Ceva Logistics e vorremmo sottoporre alla tua attenzione la situazione in cui ci siamo venuti a trovare in  seguito a questa manovra ritenuta illecita da moltissimi Tribunali in tutta la penisola. Di seguito i dettagli della manovra. In data 1 marzo 2003, Telecom Italia cede un ramo della sua azienda – la Logistica – alla Tnt Logistics spa, un’azienda del gruppo TNT controllato dalla olandese TPG, che vende, a sua volta, il 23 agosto 2006, ad Apollo management,...

Read more »

TELEPERFORMANCE. “Saltavo la dialisi per lavorare”

11 settembre 2011
By admin
TELEPERFORMANCE. “Saltavo la dialisi per lavorare”

Dopo la storia di Silvia, mamma in esubero, continua la saga dei lavoratori Teleperformance. La storia di Agostino mi ha toccata profondamente perché è bella come possono essere le storie forti, dure e spesso tristi di chi affronta con dignità e coraggio la vita di tutti i giorni. Raccontaci la tua esperienza in azienda. Ho 46 anni, e lavoro a Teleperfomance dal 14 dicembre 2005.  La mia vita dal 1991 è stata condizionata dalla dialisi, tre volte a settimana per 5 ore, un’esperienza difficile che mi ha naturalmente cambiato la vita, ma non impedito di viverla. raggiungendo traguardi importanti....

Read more »

Tira una brutta aria! Lettera appassionata di un esternalizzato Vodafone.

22 giugno 2011
By admin
Tira una brutta aria! Lettera appassionata di un esternalizzato Vodafone.

  QUI NON C’E’ SINDACATO, NON C’E’ POLITICA, NON C’E’ STRATEGIA, SOLO CUORE E NULL’ALTRO, QUESTO E’ IL BELLO DI QUESTA LETTERA E QUESTA E’ LA FINE DI ALTRI 600 PROSSIMI LAVORATORI DI VODAFONE E FORSE DI 1600 DI WIND. Salve sig.ri C., B., R., B., R. e M. (scusate ma oggi non me la sento di darvi falsamente del tu) scusate se rubo pochi secondi alla vostra frenetica e impegnativa giornata lavorativa, non vi preoccupate tanto non succederà piu’, sono uno dei 341 codici o matricole se preferite, di cui vi siete liberati, scrollati dalle spalle, eliminati dalla...

Read more »

Boicottaggio governativo del Referendum di giugno [lettera alla nostra Redazione]

5 maggio 2011
By admin
Boicottaggio governativo del Referendum di giugno [lettera alla nostra Redazione]

Ciao a tutti, confermo la necessità di questo passaparola, aggiungendo che si tratta di informazione per ri-affermare i diritti costituzionalmente garantiti. Il dramma è che sembra la maggior parte della popolazione non sia consapevole di quanto sta avvenendo. Quello che Vi porto è solo un piccolo esempio. Sono una ricercatrice, mi occupo di diritto ambientale e di risorse idriche. Ieri mattina dovevo intervenire ad un programma RADIO RAI (programmato ormai da due settimane) per parlare del referendum sulla privatizzazione dell’acqua e chiarirne meglio le implicazioni giuridiche. È arrivata una circolare interna RAI alle 8 di ieri mattina che ha vietato con effetti immediati a qualunque programma della...

Read more »

Lettera a”Liberazione”da parte di lavoratori e lavoratrici Telecom Italia Sparkle

10 aprile 2011
By admin
Lettera a”Liberazione”da parte di lavoratori e lavoratrici Telecom Italia Sparkle

Cara “Liberazione“ i dirigenti Telecom Italia hanno deciso che, su base volontaria, devolveranno una giornata delle loro retribuzioniper gli anni 2011 e 2012 a quella parte dei 39.000 lavoratori in contratto di solidarietà che usufruiranno di progetti People Caring (welfare a vario titolo), quindi neanche a tutti. Riteniamo ingiustificato il ricorso agli ammortizzatori sociali imposti ai dipendenti perchè concepiti all’interno di una Azienda decisamente non in crisi (quest’anno utile netto di 3.121 milioni di euro, raddoppiato rispetto allo scorso anno); in definitiva i sacrifici imposti ai dipendenti con la riduzione degli stipendi e le migliaia di posti di lavoro persi...

Read more »

I cento cassintegrati MPF, già esternalizzati, scrivono al management di Telecom Italia

6 febbraio 2011
By admin
I cento cassintegrati MPF, già esternalizzati, scrivono al management di Telecom Italia

A: … omissis Egr. dottori, Egr. Ingegneri, Vi scrivo per nome e per conto dei cento cassintegrati di MP Facility per informarVi di quanto accadutoci, nel caso non ne foste a conoscenza. Vi ricordo che MPF è nata dalla esternalizzazione (1 novembre 2004) dei presunti rami d’azienda “Manutenzioni” e Servizi ambientali” di Telecom e Emsa, con 437 lavoratori ai quali l’operazione fu prospettata come una opportunità di crescita professionale. Inutile dire che tale opportunità non si è mai rilevata e risparmio la lista delle conseguenze che l’operazione ha avuto sulla vita di ogni lavoratore. Evito anche, perché nota, la...

Read more »

La lotta della Fiom e dei Cobas ha bisogno di una sponda politica e di un nuovo Sindacato

29 gennaio 2011
By admin
La lotta della Fiom e dei Cobas ha bisogno di una sponda politica e di un nuovo Sindacato

di Pietro Ancona La lotta della Fiom e dei Cobas ha bisogno di una sponda politica e di un nuovo Sindacato. Ieri abbiamo avuto a Bologna una anticipazione dello sciopero generale dei meccanici e dei cobas. E’ stato un grande successo come lo sarà oggi. La partecipazione dei lavoratori è enorme ed è vibrante nonostante le maggiori difficoltà che si incontrano per la crescente povertà del lavoro dipendente ed il continuo aumento dei costi della vita indotti da un uso delle istituzioni sempre più asociale e sempre più oligarchico. Il costo della vita aumenterà con il federalismo fiscale che...

Read more »