Petizioni & Appelli

Partono i referendum sul lavoro [RifondaNewsLetter]

8 ottobre 2012
By admin
Partono i referendum sul lavoro [RifondaNewsLetter]

di Alfonso Gianni Sabato 13 ottobre comincia la raccolta delle firme, ce ne vogliono almeno cinquecentomila nel giro di tre mesi, per i referendum relativi all’abrogazione dell’articolo 8 della legge 14 settembre 2011 n°148 risalente al governo Berlusconi e delle modificazioni introdotte dal governo Monti all’articolo 18 dello Statuto dei diritti dei Lavoratori. L’articolo 8 permette di derogare dai contratti nazionali di lavoro tramite accordi sindacali raggiunti in sede aziendale anche solo da alcuni sindacati. In virtù di quell’articolo la Fiom è stata esclusa dalla stessa agibilità sindacale entro la Fiat. Una condizione addirittura peggiore dei bui anni cinquanta....

Read more »

L’Italia è contro la mafia? [firma la petizione]

10 settembre 2012
By admin
L’Italia è contro la mafia? [firma la petizione]

Alcuni coraggiosi magistrati stanno facendo luce sulla trattativa fra lo stato e la mafia al tempo delle stragi. Il lavoro di questi magistrati è ora sotto attacco e hanno bisogno del nostro aiuto: se convinceremo il governo a costituirsi parte civile nel processo prima di lunedì, potremo aiutarli e mettere fine ai rapporti fra politici e mafiosi. Questi coraggiosi magistrati hanno messo sotto accusa diversi politici per aver stretto patti segreti con la mafia dopo l’uccisione dei giudici Falcone e Borsellino. Ora quei politici rischiano grosso, e diversi media e partiti vogliono insabbiare tutto ostacolando il processo. Alcuni deputati...

Read more »

Segnala alla Commissione Europea il mancato decreto per far pagare l’Ici anche alla Chiesa

6 settembre 2012
By admin
Segnala alla  Commissione Europea il mancato decreto per far pagare l’Ici anche alla Chiesa

… se entro l’anno il decreto attuativo non sarà emanato, i comuni rinunceranno a un incasso stimato dall’Anci intorno ai 600 milioni di euro. Invia per e-mail il seguente testo alla Commissione Europea per segnalare il mancato decreto per far pagare l’ICI anche alla Chiesa Cattolica: destinatario: COMM-REP-IT-INFO@ec.europa.eu oggetto: Il Governo italiano si dimentica di far pagare l’IMU alla Chiesa Cattolica testo: Buongiorno, organi di stampa (ieri Milano Finanza, oggi Repubblica) hanno evidenziato come il governo Monti stia ritardando l’emanazione del decreto attuativo che consentirà di applicare l’Imu anche sugli immobili di proprietà ecclesiastica. Il premier Monti, lo scorso...

Read more »

APPELLO: “Ministro, fermi il rogo dei libri” [microMEGA]

4 settembre 2012
By admin
APPELLO: “Ministro, fermi il rogo dei libri” [microMEGA]

  Pubblichiamo l’appello che un gruppo di intellettuali, scrittori, giornalisti ha rivolto al ministro per i Beni culturali, Ornaghi, e al presidente della Regione Campania, Caldoro, a sostegno della Biblioteca Marotta di Napoli. Illustre ministro, illustre presidente, la Biblioteca dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, messa insieme da Gerardo Marotta in mezzo secolo di pazienti ricerche presso fondi librari e antiquari in tutta Europa, costituisce il nucleo fondamentale dell’Istituto fondato nel 1975 a Roma, nella sede dell’Accademia dei Lincei, da Enrico Cerulli, Elena Croce, Pietro Piovani, Giovanni Pugliese Carratelli e Gerardo Marotta, che ne è anche il presidente. La...

Read more »

Presidente Zardari, salvi mia figlia: 24 ore rimaste! [APPELLO]

31 agosto 2012
By admin
Presidente Zardari, salvi mia figlia: 24 ore rimaste! [APPELLO]

FIRMA ANCHE TU http://www.avaaz.org/it/pakistan_save_my_daughter/?bmaehcb&v=17479 Questo è un messaggio da Misrek Masih, di Islamabad, Pakistan. La scorsa settimana una folla inferocita ha minacciato di bruciare viva mia figlia, e tra 24 ore un giudice deciderà se potrà tornare in libertà o restare in carcere. Rimsha è una minore che soffre di ritardo mentale e spesso non controlla le sue azioni. Nonostante ciò la polizia locale in Pakistan l’accusa di aver dissacrato il Corano, e abbiamo paura per la sua vita. Adesso è rinchiusa in un carcere di massima sicurezza, e tra qualche ora siederà in un tribunale che sulla base...

Read more »

«Rifiutiamo la svendita dei beni del Comune di Torino» [ilmanifesto]

24 luglio 2012
By admin
«Rifiutiamo la svendita dei beni del Comune di Torino» [ilmanifesto]

di Mauro Ravarino La svendita dei beni del comune di Torino sembra non fermarsi nemmeno di fronte alla sentenza della Corte costituzionale, che ha dichiarato l’illegittimità dell’articolo 4 della finanziaria-bis del 2011 sulla privatizzazione dei servizi pubblici da parte degli enti locali. Ieri il consiglio comunale doveva votare la messa a gara di Amiat e Trm, società partecipate dal comune che si occupano di igiene urbana, raccolta e smaltimento dei rifiuti. La decisione è stata rimandata a mercoledì, ma non tanto per un ripensamento della giunta guidata da Piero Fassino, quanto per l’ostruzionismo del Movimento Cinque Stelle. La vendita...

Read more »

Grande vittoria dei movimenti, la Corte Costituzionale fa saltare le privatizzazioni di acqua e servizi pubblici locali [ListaCobasLavoroPrivato]

24 luglio 2012
By admin
Grande vittoria dei movimenti, la Corte Costituzionale fa saltare le privatizzazioni di acqua e servizi pubblici locali [ListaCobasLavoroPrivato]

In una decina di giorni si sono susseguite una serie di Buone notizie relative alle lotte in difesa del Territorio. - Il Sindaco Alemanno, ha preso una batosta con il Consiglio di Stato che gli impedisce la Vendita di Acea ( almeno per ora ) - La Francia si approssima a rinunciare alla TAV ( Tratta Torino Lione ), dopo il Portogallo (Tratta Lisbona Madrid) e dopo che la Germania ha detto che i treni TAV viaggeranno tutti sotto i 250 Km per risparmiare energia - Inizia la Rivolta in Spagna ( fortunatamente li i sindacati e le libertà sindacali...

Read more »

Si scrive acqua, si legge (ancora) democrazia [RifondaNewsLetter]

6 giugno 2012
By admin
Si scrive acqua, si legge (ancora) democrazia [RifondaNewsLetter]

di Daniele Nalbone In almeno diecimila hanno dato vita a una parata, nel giorno della parata ‘ufficiale’ delle forze armate, per urlare tutta la loro rabbia contro una Repubblica che, nel suo giorno di festa, “non ferma il carrozzone in segno di lutto per il terremoto che ha colpito l’Emilia”. E così è il popolo dell’acqua e dei beni comuni a ricordare, con quello che è stato lo striscione più fotografato di un corteo colpevolmente oscurato dai media televisivi, che “in solidarietà con le popolazioni colpite dal sisma, dai terremoti ci si difende con la difesa dei territori”. Davanti...

Read more »

Se l’Authority cancella il referendum

2 giugno 2012
By admin
Se l’Authority cancella il referendum

di Corrado Oddi* Ci sono tante ragioni che portano il popolo dell’acqua e dei beni comuni a manifestare domani pomeriggio a Roma. C’è il fatto che siamo ad un anno dalla scadenza referendaria e siamo di fronte alla situazione per cui quell’esito viene disatteso e contraddetto, in specifico per quanto riguarda i due referendum sull’acqua. C’è il contrasto alla nuova spinta alla privatizzazione dei servizi idrici e, più in generale, dei servizi pubblici locali che, lungi dall’essere fermata nonostante la volontà espressa dalla maggioranza assoluta dei cittadini del nostro Paese, trova oggi le sue punte di diamante nel progetto...

Read more »

Diciamo no alla truffa post-referendum [ilmanifesto]

2 giugno 2012
By admin
Diciamo no alla truffa post-referendum [ilmanifesto]

di Marco Bersani Sabato 2 giugno il popolo dell’acqua e dei beni comuni tornerà in piazza. Lo farà con profonda vicinanza e solidarietà con le popolazioni del nord Italia colpite, ormai da settimane, dal terremoto.Una vicenda che alla fragilità intrinseca della relazione fra uomo e natura, vede ancora una volta accavallarsi l’incuria verso un bene comune come il territorio e la colpevole disattenzione verso il diritto ad un lavoro in condizioni di sicurezza e di dignità. Sono temi che attraverseranno il corteo promosso dal Forum italiano dei movimenti per l’acqua ad un anno dalla straordinaria vittoria referendaria per denunciare...

Read more »

La lettera che non potremo scrivere a Monti o Napolitano [RifondaNewsLetter]

30 maggio 2012
By admin
La lettera che non potremo scrivere a Monti o Napolitano [RifondaNewsLetter]

INVIAMO UNA MAIL AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA PER SOSPENDERE LA PARATA DEL 2 GIUGNO: Egregio Presidente Giorgio Napolitano Lei ha chiesto ai giovani di aprire porte e finestre, anche qualora le trovassero chiuse. Le chiediamo con tutto il rispetto di dare l’esempio: apra porte e finestre alla solidarietà; trasformi il 2 giugno da festa della Repubblica militare a festa della Repubblica solidale. Annulli la parata, che l’anno scorso era costata 4,4 milioni di euro e che secondo il ministero della Difesa quest’anno costerà quasi 3 milioni di euro. Quei denari siano investiti in opere di solidarietà con la popolazione...

Read more »

Caro Bondi, taglia gli F-35 [articolo21] – Firma la petizione!

5 maggio 2012
By admin
Caro Bondi, taglia gli F-35 [articolo21] – Firma la petizione!

Sono già migliaia le persone che hanno aderito alla lettera appello rivolta al commissario Bondi per chiedere al Lui e al governo di procedere immediatamente al drastico taglio delle spese previste per l’acquisto degli F-35, così come per altro hanno chiesto la tavola della pace, Sbilanciamoci, l’Archivio per il disarmo e centinaia di associazioni di ispirazione religiosa e laica. Confidiamo in una risposta positiva perché di fronte alla gravità della crisi economica e sociale diventa sempre meno comprensibile il rifiuto a prendere in considerazione una proposta ragionevole e profondamente condivisa da tanta parte della opinione pubblica. Giuseppe Giulietti  ...

Read more »

Petizione “No all’imbroglio sull’articolo 18″

25 aprile 2012
By admin
Petizione “No all’imbroglio sull’articolo 18″

  A: governo partiti sindacato NO ALL’IMBROGLIO SULL’ARTICOLO 18! I sottoscritti Rappresentanti Sindacali CGIL chiedono a Susanna Camusso e alla Segreteria Nazionale CGIL di modificare il parere positivo espresso in merito al DDL sul Mercato del Lavoro, relativamente alle modifiche apportate all’articolo 18. Siamo davanti ad una controriforma che, e sono parole del Presidente del Consiglio, rende la reintegra nel posto di lavoro un caso estremo e raro, assai improbabile nella sua applicazione concreta. La segreteria della Cgil quindi sbaglia profondamente e compromette una battaglia per il lavoro che è tanto più necessario nel momento in cui la crisi...

Read more »

Una legge sulla responsabilità giuridica dei partiti. Il Fatto Quotidiano raccoglie le firme

25 aprile 2012
By admin
Una legge sulla responsabilità giuridica dei partiti. Il Fatto Quotidiano raccoglie le firme

  vai al form: clicca sull’immagine di Marco Travaglio Il gruppo parlamentare del Pd ha espulso all’unanimità il senatore Luigi Lusi che ha confessato di aver svaligiato la cassa della fu Margherita e ha provato a patteggiare 1 anno per appropriazione indebita, ma fortunatamente la Procura di Roma ha risposto picche perché la pena è “incongrua”. Vedremo quale congrua la sanzione infliggerà a Lusi la mitica Commissione di garanzia del Pd (quella che è riuscita a non espellere nemmeno Penati, accontentandosi della sua autosospensione). Ma, quale che sia la punizione, i partiti non possono cavarsela così. Il vero scandalo...

Read more »

Nun Te Regghe Più! Adeguiamo gli stipendi dei politici alla media europea: firma la petizione!

23 febbraio 2012
By admin
Nun Te Regghe Più! Adeguiamo gli stipendi dei politici alla media europea: firma la petizione!

  Il 29 settembre 2011 un gruppo di normali cittadini, SENZA NESSUN COLORE POLITICO DI PARTITO, ha depositato alla Corte di Cassazione a Roma, una proposta di legge di iniziativa popolare per ridurre gli stipendi dei parlamentari e di tutti i dirigenti pubblici nominati dai politici o eletti dal popolo, ed adeguarli alla media degli stipendi europei. L’iniziativa è stata pubblicata, come richiesto dalla legge, sulla Gazzetta ufficiale n. 227 del 29.09.2011 e da quel giorno è iniziata la raccolta di firme che si concluderà entro la metà di marzo 2012. ART.1 I Parlamentari italiani eletti al Senato della...

Read more »

Il Forum dell’acqua presenta oltre 37mila firme in Senato per il rispetto del voto referendario

8 febbraio 2012
By admin
Il Forum dell’acqua presenta oltre 37mila firme in Senato per il rispetto del voto referendario

Il Forum Italiano dei Movimenti per l’acqua ha consegnato oggi al Senato, dove è in discussione il Decreto sulle Liberalizzazione del Governo Monti, l’appello per il rispetto del voto referendario sottoscritto da trentasettemilaseicentosettanta cittadini. Nell’appello si chiede alle istituzioni democratiche del paese la salvaguardia del voto di 26 milioni elettori che lo scorso 12 e 13 giugno hanno scelto un servizio idrico pubblico e partecipato senza profitti dei privati. Vista la forte spinta privatizzatrice dell’esecutivo guidato da Mario Monti il Forum Italiano dei Movimenti per l’acqua chiede di preservare, ad ogni costo, il risultato di giugno e intende vigilare sull’iter...

Read more »

Delocalizzazione Call Center. Lettera al Presidente della Repubblica [dip. Almaviva Contact]

5 febbraio 2012
By admin
Delocalizzazione Call Center. Lettera al Presidente della Repubblica [dip. Almaviva Contact]

Gent.mo e stim.mo Sig. Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano Palazzo del Quirinale 00187 – ROMA Presidente del Consiglio dei Ministri Sen. Prof. Mario Monti Palazzo Chigi P.zza Colonna, 370 00187 – Roma On. Prof.ssa Elsa Fornero Via Vittorio Veneto, 56 00187 Roma Ci rivolgiamo a Lei, in considerazione della notevole sensibilità che ha sempre dimostrato sul tema del lavoro, al fine di sottoporLe un problema che affligge migliaia di lavoratori, si tratta della delocalizzazione dei call center. Oggi, come afferma Confindustria, le “Compagnie” che riescono ad accumulare più guadagni sono quelle che operano nel settore delle Telecomunicazioni. Tuttavia, nonostante...

Read more »

Una legge sulla responsabilità giuridica dei partiti. Il Fatto Quotidiano raccoglie le firme

4 febbraio 2012
By admin
Una legge sulla responsabilità giuridica dei partiti. Il Fatto Quotidiano raccoglie le firme

Il gruppo parlamentare del Pd ha espulso all’unanimità il senatore Luigi Lusi che ha confessato di aver svaligiato la cassa della fu Margherita e ha provato a patteggiare 1 anno per appropriazione indebita, ma fortunatamente la Procura di Roma ha risposto picche perché la pena è “incongrua”. Vedremo quale congrua la sanzione infliggerà a Lusi la mitica Commissione di garanzia del Pd (quella che è riuscita a non espellere nemmeno Penati, accontentandosi della sua autosospensione). Ma, quale che sia la punizione, i partiti non possono cavarsela così. Il vero scandalo non è quel che ha fatto Lusi, ma il...

Read more »