Stefano Torcellan

Cessione di Ramo d’Azienda e decreti ingiuntivi [di Stefano Torcellan]

23 maggio 2011
By admin
Cessione di Ramo d’Azienda e decreti ingiuntivi [di Stefano Torcellan]

Come ampiamente diffuso e accertato, le cessioni di ramo d’azienda sono state –e continuano ad essere- un grosso smacco, dal punto di vista legale, per Telecom Italia SpA. I migliori e i più ben pagati avvocati d’Italia, nulla hanno potuto fare contro operazioni rivelatesi legalmente sbagliate e scorrette. Purtroppo è stato un grande fiasco anche per i sindacati confederali, non solo perché alle esternalizzazioni di Telecom, di fatto, non si sono mai opposti …  anzi, ma anche perché hanno avuto l’arroganza (o la dubbia compiacenza) di voler risolvere le problematiche lavorative, che via via si generavano presso le NewCo...

Read more »

Foie gras? [di Stefano Torcellan]

25 aprile 2011
By admin
Foie gras? [di Stefano Torcellan]

Se lo scopo di una trovata pubblicitaria è quello di rimanere impressa, beh (onomatopeico), il fantasioso autore di questa propaganda visiva c’è davvero riuscito! Al punto che ho dovuto ricercare l’antidoto, al disagio provato, nella scrittura. È una immagine marchiata “accenture” composta da un panorama marino visto da un’altura. Il cielo limpido si confonde con un mare calmo. Lievi increspature bianche delimitano una costa dai dolci e verdi declivi. In primo piano una creatura orribile che occupa circa un terzo della scena. Si tratta, non a caso, di una “mansueta” pecora dal corpo abnorme, rotondo, tremendamente gonfio che insiste...

Read more »

Italia povera … Italia ricca, a seconda dei casi! [di Stefano Torcellan]

22 marzo 2011
By admin
Italia povera … Italia ricca, a seconda dei casi! [di Stefano Torcellan]

Scissione delle votazioni di giugno: 300 milioni di euro buttati! Riprendiamo, in calce, il testo che da qualche giorno rimbalza frenetico tra le mailing list di moltissimi cittadini, indignati ed inferociti per lo sperpero razionalmente ingiustificato, dovuto allo sdoppiamento delle votazioni amministrative e referendarie, previste per giugno prossimo venturo. Proprio oggi il ministro dello Sviluppo Economico, Romani, ha annunciato “una responsabile pausa di riflessione” sul nucleare da concretizzare domani, in Consiglio dei Ministri, attraverso l’approvazione di una moratoria di un anno. Tuttavia non è difficile supporre che il “contrordine” abbia un chiaro scopo “decongestionante” dopo l’abbuffata di informazioni sulla...

Read more »

Se non ora quando? La Piazza necessaria [di Stefano Torcellan]

15 febbraio 2011
By admin
Se non ora quando? La Piazza necessaria [di Stefano Torcellan]

Un vento di rivolta popolare sta spazzando il Maghreb. L’Egitto scaccia, dopo trent’anni il Rais. I “sultanati” di Tunisia e Algeria sono stretti nella morsa da migliaia di persone che sono scese in piazza per testimoniare la necessità di un cambiamento. Scricchiolano, sotto il peso della moltitudine, gli apparati governativi di dissuasione. Quel vento rovente africano oggi è arrivato anche in Italia, richiamato da un’affinità autocratica e maschilista nella gestione del potere. Ma ad opporsi in modo così determinato e solidale alle esibizioni di virilità “a pagamento” è stato soprattutto il popolo femminile. Più di un milione di donne,...

Read more »

MPFacility. Raffiche di telegrammi per i lavoratori destinati alla CIGS [di Stefano Torcellan]

31 gennaio 2011
By admin
MPFacility. Raffiche di telegrammi per i lavoratori destinati alla CIGS [di Stefano Torcellan]

Fine settimana di apprensione e di inquietudine per 101 lavoratori MPF, che si sono visti recapitare a casa il telegramma dell’azienda, con il quale si comunicava la loro collocazione in CIGS (cassa integrazione guadagni straordinaria), coatta dunque, a partire dal 1° febbraio p.v.. La discrezionalità aziendale nell’individuazione di alcune persone piuttosto che altre, ha stupito i lavoratori ed in certi casi, a quanto pare, la griglia contrattuale con cui si fissavano i margini numerici per regione è stata disattesa, ricorrendo a dei soprannumerari. Attraverso assemblee e comunicati di sindacati “non allineati” (cfr ad es. l’all. 2) è stata ampiamente...

Read more »

28 gennaio: Sciopero FIOM a Padova [di Stefano Torcellan]

30 gennaio 2011
By admin
28 gennaio: Sciopero FIOM a Padova [di Stefano Torcellan]

Una sola piccola parola –secondo Cremaschi (presidente Fiom)- ha unito decine di migliaia di lavoratori che si sono riversati nelle piazze d’Italia. Una parola semplice dal significato potente: NO! No, ai ricatti di Marchionne, no alle umiliazioni, no alla deriva fascista che annulla le libertà sindacali, no alle combine dei sindacati compiacenti, no allo sfruttamento. Solo a Padova, un corteo di ca. 30.000 persone si sono concentrate in Piazza dei Signori, ma la coda della composta “manifestazione” era ancora ben distante dalla meta quando sono iniziati i comizi a Piazza stracolma. L’entusiasmo, la pastosa coesione, l’indignazione e gli stessi...

Read more »

Pedofilia. Da che pulpito viene la predica! [di Stefano Torcellan]

24 gennaio 2011
By admin
Pedofilia. Da che pulpito viene la predica! [di Stefano Torcellan]

Il degrado morale è italianamente ecumenico! La Chiesa Cattolica prende posizione sulle presunte peripezie erotiche del Cavaliere, esposte da giorni sulle prime pagine della stampa italiana ed internazionale. I porporati di spicco tuonano dai pulpiti mediatici, richiamando tutti, soprattutto coloro che rivestono una responsabilità pubblica, ad assumere un contegno dignitoso per la salvaguardia della moralità, della giustizia e della legalità. Anche il papa, che per “professione” utilizza un linguaggio universalista, è sceso sullo specifico delle vicende politiche italiane. Il miglior rapporto di tutti i tempi con il Vaticano, come lo definì Berlusconi, riferendosi al suo governo con la solita...

Read more »

Ribaltata in Appello la sentenza di 1° negativa per un lavoratore HPDCS * Confermata la vittoria invece per altri 9 lavoratori [di Stefano Torcellan]

16 novembre 2010
By admin
Ribaltata in Appello la sentenza di 1° negativa per un lavoratore HPDCS * Confermata la vittoria invece per altri 9 lavoratori [di Stefano Torcellan]

Che altro aggiungere se non il fatto che l’esternalizzazione di HPDCS si riconferma fittizia nella maggior parte dei tribunali d’Italia. Soprattutto a Roma dove sussiste la maggiore concentrazione di lavoratori che si sono rivolti alla Magistratura. Perfino un lavoratore, sempre di Roma che, “stranamente” rispetto alle vittoriose performance giudiziarie dei suoi stessi colleghi, si era visto respingere il ricorso in primo grado di giudizio, ora può ritenersi più che appagato, perché la sentenza a lui sfavorevole è stata riformata ed i giudici di Appello hanno dato ragione al lavoratore, ora legalmente dipendente di Telecom Italia. Sentenza eclatante sotto un...

Read more »

Telecom costretta da un decreto ingiuntivo, versa 75.000 euro ad un lavoratore esternalizzato. Poi si oppone, e perde nuovamente, in 1° [di Stefano Torcellan]

6 novembre 2010
By admin
Telecom costretta da un decreto ingiuntivo, versa 75.000 euro ad un lavoratore esternalizzato. Poi si oppone, e perde nuovamente, in 1° [di Stefano Torcellan]

Succede a Roma. Ma non è certamente un caso isolato! Dopo i successi in primo grado contro la cessione di ramo d’azienda voluta da Telecom e HPDCS, nel 2003, la maggior parte dei lavoratori si sono rivolti alla Magistratura. Da allora sono “scaturite” ben 15 sentenze, che hanno coinvolto decine e decine di lavoratori dislocati nelle varie sedi HPDCS d’Italia. Dodici sentenze sono state a favore dei lavoratori (tra queste, due vittorie pure in Appello), solo 3 a favore di Telecom. I lavoratori vittoriosi, ostracizzati in HPDCS, ma legalmente dipendenti della società di Telecomunicazioni (salvo riforma della Cassazione), hanno...

Read more »

Ai sordi! [di Stefano Torcellan]

24 ottobre 2010
By admin
Ai sordi! [di Stefano Torcellan]

*** Intanto si registra un’altra vittoria contro le cessioni di ramo d’azienda di Telecom Italia *** Il testo delle sentenze con la quale i giudici d’Italia annullano le cessioni di ramo d’azienda avviate da Telecom Italia, sono diventate delle giaculatorie. Si conoscono a memoria a forza di leggerle o di sentirle. Basta scandire le prime parole e tutto il testo fluisce mentalmente come un’ave Maria o come una canzone-tormentone. Variano solo nomi e luoghi, tutto il resto coincide. E’ un’unica voce che da anni si eleva dai tribunali e che ristabilisce (in attesa del 3°) la verità e la...

Read more »

Cessioni di Ramo d’azienda: Il colosso Telecom”cade”ancora in primo grado contro una lavoratrice di Bari [di Stefano Torcellan]

7 ottobre 2010
By admin
Cessioni di Ramo d’azienda: Il colosso Telecom”cade”ancora in primo grado contro una lavoratrice di Bari [di Stefano Torcellan]

Con la disposizione esecutiva del Giudice del Tribunale di Milano del 29 settembre u.s., è stata accertata l’inefficacia e l’illegittimità della cessione di Ramo d’azienda, avvenuta nel 2004, tra Telecom Italia e Telepost. Alla lavoratrice di Bari vengono quindi riconosciute le medesime qualifiche, mansioni e trattamenti economici che fruiva prima di essere esternalizzata ed il suo rapporto di lavoro con Telecom Italia è stato ripristinato, senza soluzione di continuità, dalla data del trasferimento nella NewCO milanese. La lunga lista di vittorie contro le cessioni avviate da Telecom Italia a partire dal 2000, si arricchisce di un’ennesima testimonianza che riconferma...

Read more »

Il giudice ingiunge a Telecom Italia di corrispondere 1.300.000 euro a undici lavoratori di Mestre esternalizzati nel 2004 [di Stefano Torcellan]

4 ottobre 2010
By admin
Il giudice ingiunge a Telecom Italia di corrispondere 1.300.000 euro a undici lavoratori di Mestre esternalizzati nel 2004 [di Stefano Torcellan]

Alcuni anni fa, nel mondo del diritto del lavoro si rafforzò la possibilità di poter recuperare gli stipendi di quel lavoratore esternalizzato da Telecom che fosse uscito vittorioso nelle controversie legali, già in primo grado di giudizio. Allora, in alcune realtà giuslavoriste, venne percepita come una forzatura interpretativa rispetto modus operandi in essere nei contenziosi poiché, fermo restando il principio che ogni caso è un caso a sé, nelle questioni concernenti danni e risarcimenti, era più plausibile ricorrere all’applicazione del cosiddetto aliunde perceptum, cioè alla differenza tra emolumenti. Invece l’iniziativa avviò un alternativo percorso giuridico, che riscosse subito successi,...

Read more »

14 lavoratori vincono in 1° contro Telecom e HPDCS [di Stefano Torcellan]

29 settembre 2010
By admin
14 lavoratori vincono in 1° contro Telecom e HPDCS [di Stefano Torcellan]

Sono passati sette anni dall’esternalizzazione del settore che, allora in Telecom Italia, si occupava dei servizi informatici. Un consistente staff di persone ben preparate, con un alto grado di specializzazione, distribuite capillarmente in tutte le sedi Telecom d’Italia. Eppure si decise che sarebbero state meglio valorizzate all’esterno, sconfinate dal cosiddetto core business, cuore pulsante e produttivo dell’ex colosso delle telecomunicazioni. La strategia aziendale delle cessioni di ramo d’azienda targata Tronchetti Provera, era iniziata da più di un anno e quel perimetro, o meglio, quella recinzione di cui sopra, si sarebbe dovuta contrarre molte alte volte e senza concorrere a...

Read more »