Economia, Lavoro & Società

Cambiate canale, messaggi sbagliati di Peppa Pig! [Notiz.Evangel.com]

1 marzo 2014
By admin
Cambiate canale, messaggi sbagliati di Peppa Pig! [Notiz.Evangel.com]

Perché Peppa Pig piace tanto ai bambini? Quali segreti nasconde il cartone animato della famiglia di maiali con la faccia a forma di phon (o per i più smaliziati a forma di qualcos’altro…)? Perché Peppa e George sono così tanto amati dai bambini e poco sopportati, più o meno bene, dai genitori? Io grido fate attenzione agli animali immondi! Dev’esserci per forza qualcosa sotto, qualche messaggio subliminale che fa sì che i più piccoli siano attirati da questo cartone, tanto da farci cambiare le nostre abitudini di casa, dove ormai i nostri orari, colazioni, pranzi e cene sono scanditi...

Read more »

Guerra alla Perugina: operai in cassa integrazione, partono gli scioperi [IlMessaggero]

18 febbraio 2014
By admin
Guerra alla Perugina: operai in cassa integrazione, partono gli scioperi [IlMessaggero]

PERUGIA – Cassa integrazione per tutti gli 867 dipendenti a tempo pieno (con gli stagionali si arriva a un migliaio), alla Perugina Nestlè di San Sisto, a Perugia, la fabbrica dei Baci: questa la richiesta dell’azienda «unilateralmente» decisa e comunicata ai lavoratori che al termine delle assemblee di fabbrica hanno oggi affidato ai sindacati un pacchetto di otto ore di sciopero, oltre alla proposta di contratti solidarietà, al posto della Cig. Da subito, parte anche lo stato di agitazione permanente nello stabilimento perugino. Secondo fonti sindacali, la richiesta di cassa integrazione andrebbe da zero ore a una riduzione di...

Read more »

Della Valle: “John Elkann imbecille” [LiberoNews]

15 febbraio 2014
By admin
Della Valle: “John Elkann imbecille” [LiberoNews]

“Appartiene ad una famiglia che ha distrutto una quantità industriale di posti di lavoro e le speranze di molti giovani”.   Nuovo round del botta e risposta a distanza tra Diego Della Valle e John Elkann. Notizia del 15 Febbraio 2014 I due si erano già beccati qualche giorno fa, ma la frase pronunciata dal presidente della Fiaf durante un incontro con gli studenti di Sondrio (“Molti giovani italiani non trovano lavoro perché stanno bene a casa”) ha indotto il patron della Fiorentina ad andarci nuovamente giù pesante. “Quel poveretto di Jaki non ha perso l’occasione di ricordare che...

Read more »

NEWS – Lavoro, Corte Ue a Italia: illecito escludere dirigenti da mobilità [ReutersItalia]

13 febbraio 2014
By admin
NEWS – Lavoro, Corte Ue a Italia: illecito escludere dirigenti da mobilità [ReutersItalia]

BRUXELLES (Reuters) – La legge italiana esclude “illecitamente” i dirigenti dalla mobilità, il sussidio riconosciuto ai lavoratori coinvolti in procedure di licenziamento collettivo. Lo ha sancito la Corte di giustizia europea dando ragione alla Commissione, che contesta all’Italia di violare la direttiva 98/59. “L’Italia è venuta meno agli obblighi ad essa incombenti”, si legge in una nota. L’Italia ha limitato le garanzie previste dalla direttiva a operai, impiegati e quadri, escludendo i dirigenti. Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. link: http://it.notizie.yahoo.com/lavoro-corte-ue-italia-illecito-escludere-dirigenti-da-105320060.html

Read more »

Abbiamo detto sì al lavoro precario, saltuario, sottopagato [L'isoladeicassintegrati]

13 febbraio 2014
By admin
Abbiamo detto sì al lavoro precario, saltuario, sottopagato [L'isoladeicassintegrati]

“#iosonopovero perché mi hanno obbligato a dire sì quando sarebbe stato giusto dire no”, è questa la frase scelta da Marina Chimenti per la nostra campagna. Marina è dipendente del call center Almaviva di Roma, nella cui sede di Palermo si è manifestato il 29 gennaio. Le sue parole sono di una drammatica attualità. Ho un lavoro, non pago l’affitto perché ho una casa, a volte con qualche sacrificio vado anche dal dentista. Ogni tanto compro qualcosa. E nonostante ciò sono povera. Ho lavorato tutta la vita per ritrovarmi a 57 anni e dover rinunciare al ristorante ogni tanto,...

Read more »

Il Patriarca di Venezia: «Dico no alle fiabe gay» Seibezzi minacciata su Facebook [Corr.delVeneto]

12 febbraio 2014
By admin
Il Patriarca di Venezia: «Dico no alle fiabe gay» Seibezzi minacciata su Facebook [Corr.delVeneto]

“… Sorriso accogliente, tono pacato, il patriarca Francesco Moraglia La consigliera: «Ora basta, denuncio». Critiche anche da Donazzan, Lega e Udc di Fabio Bozzato e Monica Zicchiero VENEZIA — «E’ necessario combattere gli stereotipi, ma quei libretti io non li distribuirei ». Così il patriarca Francesco Moraglia è intervenuto ieri sulla polemica che da giorni sta tenendo banco a Venezia, dove la delegata del sindaco Giorgio Orsoni contro le discriminazioni, Camilla Seibezzi, ha acquistato alcuni libri di fiabe contro il razzismo e la discriminazione sessuale da distribuire negli asili e nelle...

Read more »

Telecom Italia Unica e Pubblica: Roma, XV° Municipio Approva Mozione [Com Cobas-Cub]

5 febbraio 2014
By admin
Telecom Italia Unica e Pubblica: Roma, XV° Municipio Approva Mozione [Com Cobas-Cub]

Come gia’ piu’ volte segnalato la “questione TELECOM” e’ all’attenzione dell’opinione pubblica, ma anche delle Istituzioni Politiche, a tutti i livelli. Quanto potete leggere in allegato e’ una Mozione del XV° Municipio del 28 Novembre 2013, APPROVATA  ALL’UNANIMITA’. Noi ne avevamo avuto informazione, ma purtroppo l’abbiamo vista pubblicata sul sito del Comune di Roma soltanto di recente, al seguente link: http://www.comune.roma.it/servizi/DeliberazioniAttiWeb/showPdfDoc?fun=deliberazioniAtti&par1=Q01a&par2=MTQ3Mg== Fate attenzione che sul sito e’ presente una versione in cui si leggono prima le pagg. 3,4 e poi le 1,2 mentre in allegato l’ho modificata per una lettura piu’ facile. Il contenuto della Mozione va...

Read more »

Electrolux: tra banditismo padronale e complicità politiche e sindacali [Com Usb]

4 febbraio 2014
By admin
Electrolux: tra banditismo padronale e complicità politiche e sindacali [Com Usb]

Nazionale – mercoledì, 29 gennaio 2014 - VOGLIAMO DEI LAVORATORI SEMPRE PIÙ SIMILI A SCHIAVI, DEVONO COSTARE POCO E PRODURRE MOLTO DI PIÙ, ALTRIMENTI CE NE ANDIAMO DOVE È POSSIBILE FARLO. Questo è in estrema sintesi il ricatto fatto dai vertici dell’Electrolux ai lavoratori degli stabilimenti dell’ex Zanussi, ma è una minaccia rivolta a tutti i lavoratori. La proposta infame prevede che i salari medi di circa 1400 euro mensili, siano ridotti a circa 700/800 euro. A questa miseria ci si arriva sia attraverso la riduzione di 3 euro della paga oraria e sia attraverso la riduzione della giornata...

Read more »

Così nasce ” F C A – Fiat Chrysler Automobiles ” [Com Cobas]

31 gennaio 2014
By admin
Così nasce  ” F C A –  Fiat Chrysler Automobiles ” [Com Cobas]

SEDE LEGALE IN OLANDA,TASSE A LONDRA, BORSA A NEW YORK FIAT  SALUTA L’ITALIA, IL GOVERNO TACE , I  LAVORATORI TREMANO Dopo Fiat Industrial anche Fiat Auto trasmigra in Olanda , con la novità di pagare le tasse nel Regno Unito pur avendo una stabile organizzazione in Italia . Silenzio assoluto da parte dell’Agenzia delle Entrate, pur sapendo Befera che se FCA avesse ad es. dovuto pagare 500 milioni di euro  di tasse in Italia, passando al regime fiscale britannico FCA  risparmierebbe in un anno 100 milioni e l’Italia in un sol colpo perderebbe 400 milioni ! Ovviamente il premier...

Read more »

Disoccupazione, i “rassegnati” fanno alzare il tasso dei senza lavoro al 24% [FQ]

28 gennaio 2014
By admin
Disoccupazione, i “rassegnati” fanno alzare il tasso dei senza lavoro al 24% [FQ]

Talmente ai margini del mercato, da non essere nemmeno conteggiati dalle statistiche ufficiali. Secondo l’agenzia Bloomberg, in Italia c’è uno spread tra i dati ufficiali (12,1%) e quelli che considerano anche chi si è arreso nella ricerca di un’occupazione di Matteo Cavallito | Non hanno un lavoro, non riescono a trovarlo e a ben vedere non lo cercano nemmeno, come se si fossero definitivamente arresi alla prospettiva di una disoccupazione permanente. Sono i rassegnati del lavoro, coloro cioè che volenti o nolenti hanno finito per collocarsi ai margini del mercato. Talmente ai margini, di fatto, da non essere nemmeno...

Read more »

Solidarietà: il contributo si riduce del 10% … Bravo il nostro Governo ed accoliti

21 gennaio 2014
By admin
Solidarietà: il contributo si riduce del 10% … Bravo il nostro Governo ed accoliti

IL GOVERNO LETTA, CAPACE DI BLOCCARE E POI SBLOCCARE GLI SCATTI DI ANZIANITÀ PER I PROFESSORI, CAPACE DI INFILARE UNA SERIE DI TASSE DALLE SIGLE INCREDIBILI SULLE ABITAZIONI E CAPACE DI LASCIARE INTATTE LE PENSIONI D’ORO, HA TROVATO IL MODO DI FARE UN BEL REGALO AI LAVORATORI. E NOI LO AVEVAMO DETTO Quest’anno, attraverso la Legge di Stabilità, il Governo ha pensato bene di decurtare di un bel 10% il contributo che lo stato eroga per i contratti di solidarietà. BRAVI ! Non vogliono toccare i loro emolumenti, ma le mani nelle...

Read more »

Cgil: “La Cig 2013 è costata 4,1 mld”. Ogni lavoratore ha perso 8mila euro [LaRepubblica.it]

18 gennaio 2014
By admin
Cgil: “La Cig 2013 è costata 4,1 mld”. Ogni lavoratore ha perso 8mila euro [LaRepubblica.it]

Lo scorso anno le ore di cassa integrazione sono arrivata a oltre un miliardo: 5,4 dall’inizio della crisi nel 2008. Per il segretario confederale del sindacato, Elena Lattuada, è la prova di “un sistema produttivo letteralmente frantumato per un verso dai colpi della crisi e dall’altro dal non aver messo in campo misure per invertire la tendenza” MILANO – Un miliardo e 75 milioni di ore in cassa integrazione sono costate a 515 mila lavoratori 4,125 miliardi di euro: 8 mila euro in meno in busta paga per ogni dipendente. E’ quando emerge dalle rilevazioni della Cgil sull’intero 2013:...

Read more »

Tutto quello che non ha fatto la politica del «noi faremo» di Milena Gabanelli [Corsera]

5 gennaio 2014
By admin
Tutto quello che non ha fatto la politica del «noi faremo» di Milena Gabanelli [Corsera]

Il peso delle tasse, la giustizia lenta, le difficoltà di imprese e lavoratori, i tagli alla Rai di Milena Gabanelli A fine anno, nella vita come in tv, si replica. Il Capo dello Stato fa il suo discorso, quello del Governo ricicla le dichiarazioni di 6 mesi fa in occasione del decreto del fare, con l’enfasi di un brindisi: «Faremo». Vorremmo un governo che a fine anno dica «abbiamo fatto» senza dover essere smentito. Il Ministro Lupi fa l’elenco della spesa: 10 miliardi per i cantieri, «saranno realizzate cose come piazze, tutto ciò di cui c’è un bisogno primario»....

Read more »

Riforma della legge elettorale non nelle mani del potere [Federcontribuenti]

4 gennaio 2014
By admin
Riforma della legge elettorale non nelle mani del potere [Federcontribuenti]

Movimento ItaliaMovimento Italia non è un partito politico ma, un comitato nato con uno scopo: pertanto nasce, opera e poi si estingue. Movimento Italia non ha una segreteria, una classe dirigente, un capo e un quadro. Due sono gli scopi di Movimento Italia: riformare la legge elettorale; riformare la politica. Perchè vogliamo siano gli elettori i fautori della riforma della legge elettorale? Primo, perchè non possiamo, ancora una volta, fidarci di chi è al governo, perchè sappiamo che non sarà il Parlamento ma pochi uomini a decidere la riforma. Perchè chi ci ha mentito e truffato una volta è...

Read more »

La verità sulle pensioni che i media corrivi al potere nascondono [ControLaCrisi.it]

29 dicembre 2013
By admin
La verità sulle pensioni che i media corrivi al potere nascondono [ControLaCrisi.it]

di Sante Moretti Districarsi nelle poste del bilancio dello Stato e degli Enti non è agevole. Anche il bilancio sociale dell’Inps non è di facile comprensione. Il primo dato di quel bilancio che dovrebbe indignare è rappresentato da quei 7 milioni e 200 mila pensionati, il 43% del totale, che percepiscono meno di 1.000 €uro al mese e di questi 2 milioni e cinquecentomila meno di 500 €uro. Una parte di questi anziani, in maggioranza donne, vive in povertà, altri vi stanno precipitando. La legge di stabilità ignora queste persone, le loro sofferenze e preoccupazioni: per il Governo ed...

Read more »

Accordi Natuzzi: chi ci guadagna e chi perde [di Felice Dileo]

27 dicembre 2013
By admin
Accordi Natuzzi: chi ci guadagna e chi perde [di Felice Dileo]

Se Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil avessero chiesto a impiegati ed operai un mandato a firmare le intese del 10 Ottobre scorso con la Natuzzi, spiegando loro l’effettivo contenuto degli accordi, ovvero un compromesso subito in cui l’azienda ci guadagna tanto e i suoi dipendenti ci perdono molto, probabilmente sarebbero andati incontro a parecchie resistenze, ma avrebbero mantenuto un rapporto di fiducia e trasparenza con i lavoratori. Il problema è che le organizzazioni sindacali sono voluti apparire all’opinione pubblica come eroi, salvatori di posti di lavoro e conquistatori di un accordo storico, approvato con un plebiscito dai propri rappresentati. Adesso, però, che gli interessati stanno verificando sulla loro pelle...

Read more »

Passaparola: La roulette dei fondi pensione, di Beppe Scienza [Blog di BeppeGrillo]

26 dicembre 2013
By admin
Passaparola: La roulette dei fondi pensione, di Beppe Scienza [Blog di BeppeGrillo]

Dare i propri soldi a un fondo pensione a un piano individuale previdenziale, soprattutto un fondo pensione, vuole dire rischiare con i mercati finanziari , perché vuol dire avere il risultato legato all’andamento ai titoli azionari, obbligazionari. Non è opportuno giocarsi la pensione alla roulette dei mercati finanziari Nessun prodotto della previdenza integrativa, nessun fondo pensione chiuso, aperto, socchiuso che sia, nessun piano individuale previdenziale o pensionistico, nessuna polizza vita garantisce in potere d’acquisto i soldi messi dal lavoratore. Beppe Scienza, matematico e saggista “Per cominciare un saluto agli amici del blog di Beppe Grillo e una precisazione personale,...

Read more »

Crisi, la Cig verso il miliardo: coinvolti 520mila lavoratori [LaRepubblica]

23 dicembre 2013
By admin
Crisi, la Cig verso il miliardo:  coinvolti 520mila lavoratori [LaRepubblica]

L’anno record fu il 2010 quando si raggiungensero oltre 1,2 miliardi di ore. I dipendenti coivolti hanno subito un taglio del reddito di 3,8 miliardi: 7.300 euro in meno per ogni singolo cassa integrato MILANO – Negli 11 mesi da gennaio a novembre le ore richieste e autorizzate di Cig sono state poco meno di 990 milioni, ad un passo dal miliardo, per la terza volta dall’inizio della crisi. Lo comunica la Cgil su elaborazione dei dati Inps, ricordando che l’anno record fu il 2010 quando si raggiunsero oltre 1,2 miliardi, mentre il 2012 ne totalizzò 1,1 miliardi. Dietro...

Read more »