Economia, Lavoro & Società

Il titolare della Firem contro la Fiom: ‘L’azienda è casa mia’ [L'isoladeicassaintegrati]

28 agosto 2013
By admin
Il titolare della Firem contro la Fiom: ‘L’azienda è casa mia’ [L'isoladeicassaintegrati]

Fabrizio Pedroni, titolare della Firem di Formigine (Modena), ha approfittato delle vacanze estive dei lavoratori per avviare il trasloco dei macchinari in Polonia a loro insaputa. I dipendenti lo hanno scoperto quasi per caso e adesso presidiano lo stabilimento giorno e notte. La Fiom: “Avviata la trattativa con l’azienda”. Ma il titolare non si è presentato al tavolo di confronto coi lavoratori della settimana scorsa. “Mancano le condizioni per risolvere i problemi del nostro personale”, hanno scritto in un fax. E in un’intervista con Radio 24 attacca la Fiom: “Mi hanno sequestrato la fabbrica!” Su Radio 24 il titolare...

Read more »

Skype compie dieci anni: così il telefono è passato online, e nel futuro… [IlSole24h]

25 agosto 2013
By admin
Skype compie dieci anni: così il telefono è passato online, e nel futuro… [IlSole24h]

di Luca Dello Iacovo Agosto del 2003: Skype debuttava per la prima volta. Era una versione sperimentale chiamata beta e prevedeva successive evoluzioni. Pochi avevano anticipato che negli anni seguenti avrebbe plasmato le abitudini online degli utenti. Si fa largo tra un’ondata di software simili che facilitavano le chiamate voice over internet protocol (Voip). Poteva contare su un’efficiente architettura peer-to-peer elaborata a partire dall’esperienza con la piattaforma di file sharing Kazaa. Conquista pubblico. E decolla. A guidare la startup sono Niklas Zennström e Janus Friis che hanno confermato la loro abilità come imprenditori seriali e hanno partecipato alla costruzione...

Read more »

Buoni pasto addio, arriva la card. Fine spesa al supermarket? [Blitz]

7 agosto 2013
By admin
Buoni pasto addio, arriva la card. Fine spesa al supermarket? [Blitz]

ROMA – Buono pasto 2.0, dal bigliettino cartaceo alla card elettronica il futuro dei buoni pasto sembra essere segnato. Una semplificazione che, come spesso accade in Italia, rischia di trasformarsi in complicazione e che, tra le pieghe della novità, nasconde anche alcune insidie, in primis quella di vedere cancellata la possibilità di fare la spesa al super mercato con gli ormai diffusissimi buoni pasto. Da tempo ormai tutte o quasi le aziende che non offrono il servizio mensa ai loro dipendenti hanno adottato i buoni pasto. I blocchetti cartacei che non sono denaro contante ma che danno ai lavoratori...

Read more »

Pensioni: dopo la riforma Fornero uscita dal lavoro vicina a 61 anni e mezzo [Corsera Econ.]

28 luglio 2013
By admin
Pensioni: dopo la riforma Fornero uscita dal lavoro vicina a 61 anni e mezzo [Corsera Econ.]

Pensionamenti giù del 38%, il risparmio previsto è di 80 miliardi in un decennio C’è un crollo nel numero di pensioni liquidate nel primo semestre dell’anno, in particolare per quanto riguarda i lavoratori dipendenti (- 38%), sia del settore privato sia del pubblico impiego. Negli ultimi dati dell’Inps compare insomma per la prima volta l’evidenza degli effetti della riforma Fornero. Emerge cioè quanto sia più difficile raggiungere la pensione, vuoi perché sono aumentati i requisiti d’età per la vecchiaia vuoi perché c’è stata una stretta fortissima sulle anzianità. Il che si tradurrà presto in un ulteriore aumento dell’età media...

Read more »

«Siamo al punto di non ritorno» [ilmanifesto]

6 luglio 2013
By admin
«Siamo al punto di non ritorno» [ilmanifesto]

  di Antonio Sciotto - Dobbiamo essere messi davvero bene se il ministro dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato, dice che l’Italia «è a un punto di non ritorno». Certo la messe di dati piovuta anche negli ultimi giorni non segnala miglioramenti (ad esempio la disoccupazione anche in giugno è inesorabilmente aumentata), ma nonostante questo il governo (fatto salvo Zanonato) cerca in qualche modo di rassicurare, prevedendo una qualche ripresa per fine anno. Il ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni, ad esempio, ha spiegato di prevedere un trimestre di transizione (cioè luglio, agosto e settembre), appunto verso una ripresa di fine anno...

Read more »

Fiat, cassa integrazione nell’indotto: giornate cruciali [ilmediano.it]

5 luglio 2013
By admin
Fiat, cassa integrazione nell’indotto: giornate cruciali [ilmediano.it]

I 720 cassintegrati della Fiat-Marelli di Poggioreale e i 316 del Fiat-Wcl di Nola, rimasti senza lavoro e senza cig, tra oggi e la prossima settimana attendono risposte sul loro futuro. Fabbriche spente, quasi del tutto inattive, dove a farla da padrona è la cassa integrazione. Che intanto è finita, come le produzioni di questi stabilimenti, ormai ridotte al lumicino, se non addirittura inesistenti. E’ la situazione in cui versa l’indotto della Fiat di Pomigliano ubicato nell’hinterland partenopeo, tra Poggioreale e Nola. Intanto, oggi, vertice alla Regione per la Marelli di Poggioreale, fabbrica che un tempo produceva...

Read more »

Il “pacco” della Tnt: si sciopera in tutt’Italia. Ma a Casoria no [IlMediano.it]

4 luglio 2013
By admin
Il “pacco” della Tnt: si sciopera in tutt’Italia. Ma a Casoria no [IlMediano.it]

Sciopero TNT Il colosso privato mondiale della consegna di lettere e merci ha dichiarato gli esuberi in Italia. Due a Casoria. Dove ieri c’è stato un tentativo, fallito, di picchetto. Da chiudere la sede di Avellino: qui 9 licenziamenti: tutti gli addetti. 854 esuberi in Italia. Per quanto riguarda la Campania la sede di Avellino, che serve tutta la vasta e aspra area irpina (e dove, ovviamente, tutti i nove addetti ieri hanno scioperato) dovrà chiudere. Mentre la centrale quanto strategica Tnt di Casoria, che serve tutta Napoli e provincia, dovrà essere ridimensionata, con due impiegati da “tagliare”. Ieri,...

Read more »

Disoccupati al 12,2% 3 milioni di italiani non hanno un posto [ilmanifesto]

2 luglio 2013
By admin
Disoccupati al 12,2% 3 milioni di italiani non hanno un posto [ilmanifesto]

dal Manifesto - Nuovo pesante aumento della disoccupazione in Italia: secondo l’Istat, in maggio ha toccato un record storico, al 12,2%. Si tratta del picco più alto sia dalle serie mensili (gennaio 2004) che da quelle trimestrali, avviate nel primo trimestre del 1977. A maggio i senza lavoro sono 56 mila in più rispetto ad aprile e 480 mila in più sul 2012, con un saldo arrivato a 3 milioni e 140 mila: crescita che riguarda sia gli uomini che le donne. Sempre a maggio, l’Istat ha rilevato un calo degli occupati di 27 mila unità rispetto ad aprile...

Read more »

Precari: dimezzate le assunzioni [ilmanifesto]

23 giugno 2013
By admin
Precari: dimezzate le assunzioni [ilmanifesto]

di Roberto Ciccarelli – Nel prossimo anno scolastico saranno 15 mila i precari assunti, tra docenti e personale Ata, nella scuola. La cifra è stata confermata ieri dal Ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza nella risposta ad un’interrogazione del Movimento 5 stelle alla Camera. Si tratta dell’ultimo scaglione definito dal piano triennale di assunzioni a tempo indeterminato stabilito nel 2011 da Maria Stella Gelmini a seguito del blocco delle assunzioni determinato dall’allora ministro dell’Economia Tremonti agli albori dell’austerità e della successiva spending review. La quota di 15 mila assunzioni è inferiore di circa la metà rispetto ai precari assunti nel...

Read more »

Mediobanca dice addio ai salotti buoni, svaluta quote Rcs e Telco per 400 milioni [FQ]

23 giugno 2013
By admin
Mediobanca dice addio ai salotti buoni, svaluta quote Rcs e Telco per 400 milioni [FQ]

Il nuovo piano 2013-16, approvato dal Cda, prevede che la banca riduca l’esposizione azionaria per 2 miliardi attraverso 1,5 miliardi di cessioni, tra cui il 3% della quota in Generali. L’intervento a firma dell’a.d. Alberto Nagel porterà a chiudere l’esercizio 2012-13 con una perdita di 200 milioni di Redazione Il Fatto Quotidiano Continuare a fare l’ago della bilancia del potere economico non rende più in Italia. Mediobanca annuncia così l’uscita dai patti di sindacato di Telco-Telecom, Rcs e Pirelli, svalutando partecipazioni per 400 milioni e sollevando ancora più dubbi sull’editore del Corriere della Sera. Il nuovo piano 2013-2016, approvato...

Read more »

Finanza e casta vogliono scassinare la Costituzione! [FQ]

22 giugno 2013
By admin
Finanza e casta vogliono scassinare la Costituzione! [FQ]

di Fabio Marcelli – L’esistenza, nell’Italia degli ultimi vent’anni e passa, di un regime super partes di collusi, uniti nella volontà di conservare a tutti i costi il potere al di là delle solo apparenti diversità, viene argomentata con efficacia da Pierfranco Pellizzetti in un interessante articolo apparso sul manifesto di ieri. Pellizzetti cita fra l’altro, a sostegno delle sue argomentazioni, abbastanza solide e incalzanti sul piano storico, l’oramai ben nota pubblica “confessione” di Violante nel 2003: “L’onorevole Berlusconi sa per certo che nel 1994 gli venne data piena garanzia che non sarebbero state toccate le sue televisioni nel...

Read more »

Filiera tlc 2012/2011: fatturato -2,4% e occupazione -5%, ma investimenti operatori al 16,3% su ricavi, livello più alto in UE

20 giugno 2013
By admin
Filiera tlc 2012/2011: fatturato -2,4% e occupazione -5%, ma investimenti operatori al 16,3% su ricavi, livello più alto in UE

- Comunicato stampa congiunto SLC/CGIL, FISTEL/CISL, UILCOM/UIL e ASSTEL - Malgrado crescano linee mobili (+ 27%) e spesa in terminali mobili (+ 20%), i ricavi i Operatori Tlc calano complessivamente del 5%, con un picco di – 10% per la voce mobile e, per la prima volta, scendono anche per la banda larga fissa (-0,1%). Copertura a banda larga (Adsl+3G) al 95,6% della popolazione, in linea con Ue5, ma utilizzo fermo al 55% delle famiglie, a fronte del 77% della Francia, 82% della Germania, 67% della Spagna e l’86% dell’Uk. “Il passo più importante che attende il Governo oggi...

Read more »

Cosa cambia davvero per il wi-fi libero

20 giugno 2013
By admin
Cosa cambia davvero per il wi-fi libero

Gli operatori non saranno obbligati a identificare chi naviga e non dovranno essere registrati i tracciati: non avranno validità giuridica. Ecco il testo definitivo del decreto Fare - 19 giugno 2013 - di Alessandro Longo - La versione finale del decreto Fare liberalizza il wi-fi in modo più chiaro ed esplicito rispetto a quanto riportato inizialmente da Palazzo Chigi e alle versioni che circolavano nei giorni scorsi. Solo ora possiamo parlare di una novità sostanziale nella normativa italiana. A fare la differenza è l’ articolo 10, che di fatto deresponsabilizza i gestori di reti aperte al pubblico e quindi...

Read more »

Selex ES conferma: chiusura per 22 siti e 1822 lavoratori a casa per due anni [laRepubblica.it]

6 giugno 2013
By admin
Selex ES conferma: chiusura per 22 siti e 1822 lavoratori a casa per due anni [laRepubblica.it]

Il piano di riorganizzazione presentato ufficialmente ai sindacati prevede anche 4 ore settimanali di cassa integrazione per altri 10mila dipendenti del gruppo. A rischio, tra le altre, diverse sedi di Firenze, Pisa, Milano, Roma e Genova. La Fiom: “Inaccettabile” ROMA – Dopo il caso Indesit, un’altra grande azienda annuncia un piano di ristrutturazione pesante. Nel corso di un incontro tenutosi a Roma, presso la sede dell’Unione industriali, la Selex Electronic Systems ha presentato ai sindacati dei metalmeccanici un piano di riorganizzazione che prevede la chiusura di 22 siti, due anni di cassa integrazione a zero ore per 1822 dipendenti...

Read more »

Protocollo d’intesa per la rappresentanza e rappresentatività stipula dei CCNL

4 giugno 2013
By admin
Protocollo d’intesa per la rappresentanza e rappresentatività stipula dei CCNL

Con la presente intesa le parti intendono dare applicazione all’accordo del 28 giugno 2011 in materia di rappresentanza e rappresentatività per la stipula dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro, fissando i principi ai quali ispirare la regolamentazione attuativa e le necessarie convenzioni con gli enti interessati. Le disposizioni della presente intesa si applicano alle Organizzazioni firmatarie e sono inscindibili in ogni parte. CONFINDUSTRIA- CGIL – CISL – UIL ROMA, 31 MAGGIO 2013 20130531 Protocollo d’intesa per la rappresentanza e rappresentatività stipula dei CCNL

Read more »

Cgil Cisl Uil cancellano la residua democrazia nei luoghi di lavoro e ora passeranno al Pubblico Impiego [Com Cobas]

2 giugno 2013
By admin
Cgil Cisl Uil cancellano la residua democrazia nei luoghi di lavoro e ora passeranno al Pubblico Impiego [Com Cobas]

  “Un accordo storico, che mette fine ad una lunga stagione di divisioni”:, questo il commento della segretaria Cgil , Susanna Camusso, alla intesa siglata da Cgil Cisl Uil e Confindustria, benedetta dalla Fiom e da quel Landini che il conflitto lo fa solo a parole e in televisione. Intanto è bene smentire un luogo comune, quello secondo il quale la intesa sarebbe fotocopia di un accordo già in vigore nel Pubblico Impiego. In realtà c’è solo un aspetto in comune, ossia l’identico peso dei voti in Rsu e il dato degli iscritti ai fini del calcolo della rappresentanza...

Read more »

Lavoratori ‘salvaguardati’: Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il terzo decreto che interessa 10.130 lavoratori

1 giugno 2013
By admin
Lavoratori ‘salvaguardati’: Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il terzo decreto che interessa 10.130 lavoratori

Lavoratori ‘salvaguardati’ Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il terzo decreto che interessa 10.130 lavoratori 29 maggio 2013 E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 123 del 28 maggio 2013 il Decreto Interministeriale del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze del 22 aprile 2013, con il quale si definisce il terzo contingente di lavoratori ‘salvaguardati’, ai quali, cioè, verrà applicata la normativa in materia di requisiti e decorrenze del trattamento pensionistico vigente prima della data di entrata in vigore del Decreto Legge n. 201 del 6 dicembre 2011, convertito, con modificazioni, dalla Legge...

Read more »

Rappresentanza, svolta storica: siglata intesa tra sindacati e Confindustria [LaRepubblica.it]

1 giugno 2013
By admin
Rappresentanza, svolta storica: siglata intesa tra sindacati e Confindustria [LaRepubblica.it]

Cgil, Cisl e Uil firmano un accordo atteso da 60 anni su come misurare la rappresentanza delle organizzazioni sindacali e come determinare le regole con cui validare e rendere esigibili i contratti collettivi nazionali di lavoro. Soddisfazione del premier Letta: “Bella notizia, è il momento di unire per combattere la disoccupazione” ROMA – Cgil, Cisl e Uil e Confindustria hanno raggiunto l’accordo sulla rappresentanza e la democrazia sindacale. I leader dei sindacati Susanna Camusso, Raffaele Bonanni, Luigi Angeletti ed il presidente degli industriali, Giorgio Squinzi, hanno siglato l’intesa dopo 4 ore di confronto. Il confronto ha avuto una accelerazione...

Read more »