Cgil

Cgil, Camusso chiede la scomunica di Landini: “Devono processarlo” [FQ]

5 febbraio 2014
By admin
Cgil, Camusso chiede la scomunica di Landini: “Devono processarlo” [FQ]

Il segretario del sindacato, con una lettera scritta di suo pugno, chiede al Collegio statutario del sindacato se sia possibile punire il numero uno della Fiom. Al centro delle polemiche, le critiche del leader dei metalmeccanici per l’accordo firmato con Confindustria sulla rappresentanza di Salvatore Cannavò Se la domanda che Maurizio Landini aveva posto a Susanna Camusso nel corso dell’ultimo direttivo nazionale della Cgil era: “Che fai mi cacci?”, la risposta è di marmo: “Sì, ci provo”. Questo è il senso del documento che pubblichiamo in questa pagina e che dimostra il tentativo del segretario della Cgil di sanzionare...

Read more »

Lasciamo la Cgil è subalterna a PD e padroni. La lettera di dimissioni di Maurizio Scarpa e Franca Peroni

2 febbraio 2014
By admin
Lasciamo la Cgil è subalterna a PD e padroni. La lettera di dimissioni di Maurizio Scarpa e Franca Peroni

Alla Segretaria generale CGIL Susanna Camusso Ai/alle componenti il direttivo nazionale CGIL Ai/alle componenti il direttivo nazionale Filcams Ai/alle componenti il direttivo nazionale Funzione Pubblica Compagne e compagni, per rispetto alla Organizzazione, nella quale per molti anni abbiamo militato, vi informiamo della nostra volontà di rimettere il nostro mandato da tutti gli incarichi sino ad oggi ricoperti in CGIL. Da oggi non saremo più militanti di questa organizzazione sindacale e rinunciamo alla nostra condizione di iscritti alla CGIL. Una decisione non facile che è venuta maturando nel tempo. Il nostro giudizio critico sulla strategia e sui risultati della contrattazione è da tutti voi ampiamente conosciuto....

Read more »

Poste, «Non ripetere gli errori di Telecom» [rassegna.it]

28 gennaio 2014
By admin
Poste, «Non ripetere gli errori di Telecom» [rassegna.it]

Massimo Cestaro,  segretario generale di Slc Cgil, commenta ai microfoni di RadioArticolo1 il via libera del governo alla privatizzazione di Poste italiane. “L’operazione è partita male, senza alcun confronto con i sindacati. L’esecutivo ci convochi” - di rassegna.it - “Lo abbiamo saputo attraverso i giornali. Non c’è stata interlocuzione né con le organizzazioni sindacali né a livello confederale, eppure stiamo parlando della più grande azienda italiana con oltre 140mila dipendenti”. Massimo Cestaro, segretario generale di Slc Cgil, commenta ai microfoni di Italia Parla – l’approfondimento quotidiano di RadioArticolo1 – il via libera del governo alla privatizzazione di Poste italiane,...

Read more »

Fiom-Cgil, scontro sulla democrazia interna. Landini: “Bisogna sospendere il congresso” [LaRepubblica]

26 gennaio 2014
By admin
Fiom-Cgil, scontro sulla democrazia interna.  Landini: “Bisogna sospendere il congresso” [LaRepubblica]

Il leader dei metalmeccanici: “Se non vogliamo che degeneri serve prima una consultazione vera sugli accordi”. E chiarisce: “Non è in discussione la Camusso”. Motivo dello scontro la firma sulla rappresentanza sindacale assieme a Confindustria: “Decidere le regole in questo modo è antidemocratico” di ROSARIO DI RAIMONDO BOLOGNA – “Se non vogliamo far degenerare il congresso della Cgil bisogna sospenderlo e fare una consultazione vera sugli accordi”, in primis quello sulla rappresentanza. Cioè quello che il 10 gennaio scorso Cgil, Cisl e Uil hanno firmato con Confindustria. E’ la proposta, lanciata alla platea dei delegati emiliano-romagnoli, del segretario della...

Read more »

Porcellumbis e Marchionnum [Rete28Aprile]

26 gennaio 2014
By admin
Porcellumbis e Marchionnum [Rete28Aprile]

di Giorgio Cremaschi Il Corriere della Sera vanta che che la maggioranza degli italiani appoggi la riforma elettorale Renzi Berlusconi. Se poi si vanno a vedere i dati del sondaggio si scopre che quasi la metà non è d’accordo. Considerata la grancassa mediatica a senso unico  bisogna ammettere che il regime informativo non funziona tanto bene. E tuttavia proprio un regime si sta blindando con le nuove regole che stanno ridefinendo  per la rappresentanza politica e sociale.  Profonda sintonia non c’è soltanto tra Renzi e Berlusconi, ma tra il progetto di riforma elettorale voluto dai due e l’accordo sulla rappresentanza...

Read more »

Cgil: “La Cig 2013 è costata 4,1 mld”. Ogni lavoratore ha perso 8mila euro [LaRepubblica.it]

18 gennaio 2014
By admin
Cgil: “La Cig 2013 è costata 4,1 mld”. Ogni lavoratore ha perso 8mila euro [LaRepubblica.it]

Lo scorso anno le ore di cassa integrazione sono arrivata a oltre un miliardo: 5,4 dall’inizio della crisi nel 2008. Per il segretario confederale del sindacato, Elena Lattuada, è la prova di “un sistema produttivo letteralmente frantumato per un verso dai colpi della crisi e dall’altro dal non aver messo in campo misure per invertire la tendenza” MILANO – Un miliardo e 75 milioni di ore in cassa integrazione sono costate a 515 mila lavoratori 4,125 miliardi di euro: 8 mila euro in meno in busta paga per ogni dipendente. E’ quando emerge dalle rilevazioni della Cgil sull’intero 2013:...

Read more »

Rappresentanza sindacale: Landini a testa bassa attacca Camusso [ilmanifesto]

15 gennaio 2014
By admin
Rappresentanza sindacale: Landini a testa bassa attacca Camusso [ilmanifesto]

Cgil, scontro sulla rappresentanza. Il leader della Fiom chiede di ritirare la firma sull’accordo con Confindustria. E un referendum di Antonio Sciotto Convocazione di un direttivo ad hoc; consultazione con voto vincolante e certificato degli iscritti alla Cgil; sospensione della firma in attesa dell’esito finale della consultazione; convocazione e svolgimenti di assemblee in tutti i luoghi di lavoro. La segreteria della Fiom ha formalizzato ieri, con una lettera, le critiche alla firma della Cgil all’accordo che rende operativa l’intesa con Confindustria sulla rappresen­anza siglata il 31 maggio scorso: e così a pochi mesi dal Congresso di maggio, sale la...

Read more »

Telecom, sciopero dei call center contro trasferimenti e controlli via webcam [FQ]

9 gennaio 2014
By admin
Telecom, sciopero dei call center contro trasferimenti e controlli via webcam [FQ]

Gli operatori del gruppo incroceranno le braccia fino alla fine del mese. Non accettano gli accordi siglati a marzo dai sindacati confederali e dall’azienda. Il malumore nasce a fine marzo, quando Cgil, Cisl e Uil firmano un accordo che prevede 32mila contratti di solidarietà di Maria Elena Scandaliato Un orizzonte sempre più incerto, quello dei lavoratori Telecom. Da martedì 7 gennaio fino alla fine del mese gli operatori della compagnia telefonica incroceranno le braccia, contro gli accordi siglati a marzo dai sindacati confederali e dall’azienda. Lo sciopero, promosso dalla sigla di base Usb e dalla Cisal Comunicazioni, coinvolgerà gli operatori della divisione caring (assistenza...

Read more »

Bancari – Trattativa riuscita per il “fondo di solidarietà” [Fisac]

4 gennaio 2014
By admin
Bancari – Trattativa riuscita per il “fondo di solidarietà” [Fisac]

Un grande successo delle lavoratrici e dei lavoratori del credito: al termine di un’intensa trattativa è stato firmato l’accordo per il Fondo di Solidarietà con ABI, che quindi viene allineato a quanto richiesto dalla riforma Fornero. Insieme all’accordo sul Fondo c’è anche il ritiro della disdetta con la firma di un accordo per la disdetta del ccnl entro i 90 giorni successivi all’attuale scadenza. Novità anche per il regolamento RLS e privacy. Il Direttivo Nazionale ha approvato all’unanimità l’accorto firmato. Siglata l’intesa sul Fondo di solidarietà e definito un calendario di incontri a partire da febbraio 2014 per il rinnovo del Contratto di...

Read more »

Accordi Natuzzi: chi ci guadagna e chi perde [di Felice Dileo]

27 dicembre 2013
By admin
Accordi Natuzzi: chi ci guadagna e chi perde [di Felice Dileo]

Se Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil avessero chiesto a impiegati ed operai un mandato a firmare le intese del 10 Ottobre scorso con la Natuzzi, spiegando loro l’effettivo contenuto degli accordi, ovvero un compromesso subito in cui l’azienda ci guadagna tanto e i suoi dipendenti ci perdono molto, probabilmente sarebbero andati incontro a parecchie resistenze, ma avrebbero mantenuto un rapporto di fiducia e trasparenza con i lavoratori. Il problema è che le organizzazioni sindacali sono voluti apparire all’opinione pubblica come eroi, salvatori di posti di lavoro e conquistatori di un accordo storico, approvato con un plebiscito dai propri rappresentati. Adesso, però, che gli interessati stanno verificando sulla loro pelle...

Read more »

Camusso e Landini alla corte di Renzi [BlogdimicroMega]

16 dicembre 2013
By admin
Camusso e Landini alla corte di Renzi [BlogdimicroMega]

di Giorgio Cremaschi In un convegno organizzato dalla FIOM a Bologna Susanna Camusso ha affermato che lo sciopero generale non basta più. Siccome è difficile credere che con ciò la segretaria della CGIL volesse annunciare il passaggio a forme di lotta rivoluzionarie, è probabile che sia giusta la interpretazione che ne ha voluto dare la stampa: basta con lo sciopero generale. Ma quanti scioperi generali ha fatto la CGIL in questi ultimi anni? L’ultimo che tutti i lavoratori ricordano con rabbia è quello di tre ore per non fermare la riforma Fornero delle pensioni. Uno sciopero finto, fatto per...

Read more »

MPSS: Il rimpallo del nostro destino tra Telecom e Manutencoop [Segreteria Slc - CGIL col e RSU]

4 dicembre 2013
By admin
MPSS: Il rimpallo del nostro destino tra Telecom e Manutencoop [Segreteria Slc - CGIL col e RSU]

Roma,  02. 12. 2013 - A nulla è servito l’incontro tenutosi al MISE tra Telecom Italia, Manutencoop e le OO.SS. per cercare di scongiurare i licenziamenti di tutti i 133 lavoratori di MPSS, causa la drammatica riduzione della commessa  da parte di T.I. scaduta il 31 ottobre u.s. A nulla è valso anche il successivo incontro presso UNINDUSTRIA, dove  Manutencoop non ha fatto altro che rimanere ferma sulle sue posizioni. Così, mentre da un lato T.I. tacita la sua coscienza proponendo ipotetiche possibilità di fantomatiche assunzioni presso nuovi fornitori, dall’altro Manutencoop continua a dichiarare la totalità degli esuberi anche...

Read more »

Telecom‐Manutencoop Per 133 lavoratori aumenta l’angoscia per il futuro

20 novembre 2013
By admin
Telecom‐Manutencoop Per 133 lavoratori aumenta l’angoscia per il futuro

Dichiarazione di Riccardo Saccone, Coordinatore nazionale Area TLC SLC‐CGIL A due settimane dall’inizio del nuovo appalto Telecom per la gestione degli stabili, affidato in precedenza da Telecom interamente a Manutencoop in virtù di una cessione di ramo d’azienda, ancora non c’è alcun segno tangibile dell’impegno, sbandierato da Telecom in sede di ministero dello Sviluppo lo scorso 5 novembre, a facilitare l’assorbimento del personale nelle nuove aggiudicatarie. A parte un paio di offerte, al di sotto delle professionalità dei lavoratori, non arriva alcun segnale di buona volontà da parte dei nuovi assegnatari, soprattutto in quelle regioni dove Telecom Italia ha tolto completamente l’appalto a Manutencoop, e...

Read more »

Gruppo Unicredit: Fra Sindacato e Lobby [Com rsa Fisac Cgil Ubis Roma]

3 novembre 2013
By admin
Gruppo Unicredit: Fra Sindacato e Lobby [Com rsa Fisac Cgil Ubis Roma]

“– una casta sindacale che rinuncia a difendere i lavoratori schierandosi dalla parte dell’azienda – creato da un voto favorevole alle esternalizzazioni e contro il coinvolgimento democratico della base da parte di chi contrasta i disegni aziendali” - Nel corso del mese di ottobre 2013 in tutti i poli italiani di UBIS si sono svolte le assemblee degli iscritti per eleggere i 39 delegati dell’Assemblea costitutiva del Coordinamento della FISAC CGIL di UBIS. Nelle assemblee, che hanno registrato una partecipazione pari a circa il 25% degli aventi diritto, si sono confrontati due documenti congressuali: uno della delegazione trattante, l’altro...

Read more »

RIPRENDIAMOCI LA CGIL! Per un sindacato democratico e di classe

21 ottobre 2013
By admin
RIPRENDIAMOCI LA CGIL!  Per un sindacato democratico e di classe

Opponiamoci al governo dell’austerità. Per aderire: riprendiamocilacgil@tiscali.it - Venerdì 18 Ottobre 2013 - La crisi e vent’anni di politiche liberiste basate sull’austerità e sull’Europa della finanza e del grande capitale hanno drasticamente peggiorato le condizioni di lavoro e di vita delle lavoratrici e dei lavoratori. In questi anni di crisi, utilizzando la disoccupazione di massa come arma di ricatto, i governi che si sono succeduti hanno distrutto diritti, impoverito salari, pensioni e stato sociale, spesso con le complicità di Cisl e Uil e anche della dirigenza Cgil che, con la manifesta perdita di autonomia verso i governi sostenuti dal...

Read more »

In difesa della Costituzione – Cgil spaccata, torna il gelo fra Camusso e Landini [FQ]

12 ottobre 2013
By admin
In difesa della Costituzione – Cgil spaccata, torna il gelo fra Camusso e Landini [FQ]

LA FIOM CI SARÀ - di Salvatore Cannavò - La Cgil ha appena rinnovato il proprio sito nazionale. Quando lo si apre, subito a destra si può cliccare sul testo completo della Costituzione, a riprova di quanto questa sia il documento fondativo del sindacato. Eppure, oggi, a manifestare per la difesa della Carta, la Confederazione di Susanna Camusso non ci sarà. Ci saranno la Fiom-Cgil che, con il suo segretario generale, Maurizio Landini, è tra i principali sponsor dell’iniziativa. Ci sarà la Flc-Cgil, la categoria dei lavoratori della conoscenza (scuola, università e ricerca). Ci sarà l’area di minoranza interna,...

Read more »

Telecom: “un’operazione i cui contorni sono inquietanti …! [Com Cgil-Slc]

24 settembre 2013
By admin
Telecom: “un’operazione i cui contorni sono inquietanti …! [Com Cgil-Slc]

- COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO CGIL e SLC - Nel mentre il Presidente del Consiglio tenta di promuovere l’Italia all’estero e nel totale silenzio della politica, è strato raggiunto l’accordo per l’acquisto della quota di controllo di Telecom Italia da parte di Telefonica. E’ la prima volta che un asset strategico per il futuro del Paese è acquisito da un’impresa straniera, senza che ci sia stata una preventiva discussione pubblica sulle ricadute e sugli interessi del Paese e, in assenza di un deciso cambio di passo, quanto avvenuto è destinato a ripetersi fin dalle prossime settimane. Siamo in presenza di un’operazione i cui contorni sono...

Read more »

12 ottobre, Landini: “Non serve più giocare in difesa” [ilmanifesto]

13 settembre 2013
By admin
12 ottobre, Landini: “Non serve più giocare in difesa” [ilmanifesto]

di Daniela Preziosi, il manifesto – Landini, in queste ore il governo Letta resta appeso agli umori del Pdl e di Berlusconi. Vista dal segretario della Fiom, questa situazione che contorni ha? Un governo è utile se difende il lavoro e crea nuovi posti di lavoro. Se non è in grado, non serve ai lavoratori. Sta dicendo che il governo Letta non deve andare avanti se non ha un’agenda utile a produrre posti di lavoro? Che dovrebbe fare? Faccio alcuni esempi: penso che in questa fase dovrebbe rifinanziare i contratti di solidarietà. E chi fa i contratti di solidarietà, cioè...

Read more »