Diritto di Replica Vodafone sull’articolo di Salvatore Cannavò pubblicato sul Fatto Quotidiano del 28/4/11 [FQ 1/5/2011]

28 giugno 2011
By admin

[Nota della redazione: riteniamo di pubblicare del materiale "evergreen" su Vodafone, non solo perché ci è stato richiesto, ma anche per fornire informazioni facilmente accessibili per chi fosse interessato]

Con riferimento all’articolo a firma Salvatore Cannavò del 28 aprile [che alleghiamo; n.d.r. di esternalizzati] dal titolo “Vodafone, la rivolta dei dipendenti esternalizzati” Comdata Care, specializzata nei Servizi di customer care, non ha effettuato alcun licenziamento e non ha subito alcun piano di ristrutturazione sin dalla sua fondazione che coincide con l’acquisizione del ramo d’azienda Vodafone nel 2007. Nel 2010 non vi è stata alcuna chiusura del centro di Milano, bensì la sede di Comdata Care è stata semplicemente trasferita da via Bisceglie a via Kuliscioff, quindi nelle immediate vicinanze, dove risiede tutt’ora. E’ importante precisare che questo trasferimento è stato determinato dalla necessità di consolidare presso una unica struttura tutto il personale dell’azienda. Infine è d’obbligo puntualizzare che a livello di Gruppo l’operazione di riorganizzazione aziendale ha coinvolto solo alcune aree di supporto al business molto limitate. Comdata ha registrato infatti una sensibile crescita occupazionale da gennaio 2010 a gennaio 2011 il numero delle risorse è infatti salito da 4.100 a 4.800 lavoratori a tempo indeterminato, a cui si aggiungono circa 800 lavoratori con contratto a tempo determinato e in somministrazione per un totale di 5.600 risorse .

Costanza Bajlo (Ufficio comunicazione Gruppo Comdata)

Prendiamo atto della lettera ricordando che il non riconoscimento del trasferimento di azienda fa parte della lettera di diffida inviata dai lavoratori Vodafone assistiti da un ufficio legale. Va ricordato, però, che nel 2009 furono i sindacati a paventare “i rischi occupazionali legati alle società outsourcing monocommesse” esprimendo già allora “forte perplessità di fronte alla completa mancanza di attività Vodafone sul sito di Milano”. Ci fu poi un accordo che sanò la situazione. Anche per quanto riguarda l’ ufficio di Milano sono i sindacati ad aver espresso preoccupazione perché “le commesse che dovrebbero lavorare i colleghi di Milano sono a tutti gli effetti commesse di Comdata Spa che verrebbero lavorate dai colleghi in regime di distacco; altrettanto poco chiaro è il motivo per il quale si continua a togliere postazioni di lavoro dalla sede di Roma. Queste azioni non fanno altro che aumentare la confusione e l’incertezza fra i “lavoratori”. È a queste preoccupazioni e ai disagi lamentati dai lavoratori stessi che ci siamo riferiti. S.C.

Mailbox de Il Fatto Quotidiano del 1° maggio 2011

PDF: Vodafone – Diritto di Replica

l’articolo di Cannavò: Vodafone la rivolta dei dipendenti esternalizzati

Tags: ,

5 Responses to Diritto di Replica Vodafone sull’articolo di Salvatore Cannavò pubblicato sul Fatto Quotidiano del 28/4/11 [FQ 1/5/2011]

  1. LILLY on 6 dicembre 2011 at 23:28

    perche’ la cessione deve avere una scadenza, chi acquista che lo faccia per sempre, o se ne stia al proprio posto.

  2. LILLY on 6 dicembre 2011 at 23:21

    sono basita non come non ci sia stata replica al mio commento lasciato la scorsa settimana.

    evidentemente meglio fare finta di nulla, intanto noi
    non sappiamo ancora la fine che faremo.

    per ora molti di noi, vivono nella speranza che gli accordi vengano rispettati, e che la commessa venga rinnovata.

    Credo che sia minimo , visto tutto quello che stiamo passando
    dopo la cessione, diritti e accordi che si perdono nei meandri
    di qualche ufficio hr, gente in preda al panico, ed alla preoccupazione.

    Non lasciateci in mezzo ad una strada per la seconda volta.
    grazie

  3. lilly on 26 novembre 2011 at 22:42

    La presente per informarvi che, noi di ex vodafone all’interno di comdatata care non stiamo piu’ lavorando per il cliente vodafone.

  4. NICOLAI FABIO MASSIMO on 28 giugno 2011 at 23:12

    Buona sera, sono un esternalizzato Vodafone del 2007, mi auguro sinceramente che gli ex colleghi della rete riescano a contrastare quanto sta accadendo con la nuova esternalizzazione; a parziale incoraggiamento sappiano che una collega di Roma ha vinto la causa contro l’esternalizzazione del 2007; si tratta soltanto del primo grado di giudizio ma il Giudice ha ritenuto nulla la Cessione e condannato Vodafone alla riassunzione immediata della dipendente. Naturalmente non sappiamo quando e se la collega verrà reintegrata ma è una spinta in piu’ a fare la Causa contro questa ennesima ingiustizia

    • LILLY on 20 gennaio 2012 at 22:21

      lilly on 26 novembre 2011 at 22:42
      La presente per informarvi che, noi di ex vodafone all’interno di comdatata care non stiamo piu’ lavorando per il cliente vodafone.

      Reply