Blog Archives

Banda Larga – Cgil, Cisl e Uil scrivono al Presinte del Consiglio

29 marzo 2014
By admin
Banda Larga – Cgil, Cisl e Uil scrivono al Presinte del Consiglio

Cgil  – 0198 Roma Corso d’Italia, 25 Telefono 0684761 Cisl – 00198 Roma  Via Po, 21 Telefono 0684731 Uil – 00187 Roma  Via Lucullo, 6 Telefono 0647531 Ill.mo Matteo Renzi Presidente Consiglio dei Ministri Palazzo Chigi 00186 R O M A Roma, 26 Marzo 2014 Egregio Presidente, Nonostante la consapevolezza dell’enorme impegno cui Lei è quotidianamente sottoposto, Le scriventi Segreterie Nazionali di CGIL, CISL E UIL, unitamente alle rispettive categorie nazionali SLC, Fistel e Uilcom, hanno deciso di rivolgere a Lei, Capo del Governo, un appello, affinché possa intervenire sulla questione “Internet Veloce” da cui dipenderà la ripresa e il futuro del nostro Paese. Le forme “discutibili”...

Read more »

Il papa, i mafiosi e l’inferno [Fond.Critica Liberale]

29 marzo 2014
By admin
Il papa, i mafiosi e l’inferno [Fond.Critica Liberale]

paolo bonetti Nella chiesa romana di San Gregorio VII, in occasione della veglia della fondazione Libera di don Ciotti per le vittime delle mafie e alla presenza di molti parenti di queste vittime, papa Francesco si è rivolto ai mafiosi con parole di sincera commozione e la speranza di poter provocare in essi una qualche conversione : “Convertitevi – ha detto – per non finire all’inferno, è quello che vi aspetta se continuate su questa strada”. Non so se questo papa abbia adoperato la minaccia dell’inferno in qualche altra occasione, ma certamente questa parola ormai desueta e così...

Read more »

Violenze sessuali, quattro anni all’ex cappellano del carcere di San Vittore [FQ]

29 marzo 2014
By admin
Violenze sessuali, quattro anni all’ex cappellano del carcere di San Vittore [FQ]

L’accusa aveva chiesto 14 anni e otto mesi di reclusione per don Alberto Barin. Ma il gup di Milano ha qualificato alcuni casi come di lieve entità, però, e in altri ha riconosciuto il consenso indotto di Redazione Il Fatto Quotidiano E’ stato condannato don Alberto Barin, l’ex cappellano del carcere milanese di San Vittore arrestato più di un anno fa per presunti abusi sessuali nei confronti di 12 detenuti. Tuttavia, gran parte delle accuse sono cadute, tanto che sono stati riconosciuti solo quattro capi di imputazione per violenza sessuale, riqualificati, tra l’altro, nella forma della lieve entità. Tradotto:...

Read more »

Pedofilia, Cei: “Vescovo non è pubblico ufficiale, non ha l’obbligo di denuncia” [FQ]

28 marzo 2014
By admin
Pedofilia, Cei: “Vescovo non è pubblico ufficiale, non ha l’obbligo di denuncia” [FQ]

  Sugli abusi su minori si consuma lo scontro finale tra Bagnasco e Bergoglio. Mentre Francesco nomina una vittima degli abusi nella neonata Commissione per la tutela dei minori, nel nuovo testo delle “Linee guida per i casi di abuso sessuale nei confronti di minori da parte di chierici”, della Conferenza episcopale si legge: “Nell’ordinamento italiano il vescovo non ha l’obbligo giuridico – salvo il dovere morale – di denunciare” di Francesco Antonio Grana Sgambetto della Cei al Papa sulla pedofilia. Mentre Francesco nomina una vittima degli abusi nella neonata Commissione per la tutela dei minori, i presuli italiani...

Read more »

Chiesa e privilegi fiscali, di male in peggio [microMega]

28 marzo 2014
By admin
Chiesa e privilegi fiscali, di male in peggio [microMega]

Dall’annosa querelle sul mancato pagamento dell’Ici fino alla recente scelta governativa di esentare dal pagamento della tassa rifiuti 25 megaimmobili ecclesiastici situati nella capitale, non cessano i favori fiscali alla Chiesa Cattolica. Il sindaco Marino, alle prese con le ristrettezze di bilancio, vorrebbe ora “poter riscuotere”, ma la strada è tutta in salita. di Raffaele Carcano e Adele Orioli Si trascinano ormai da anni le controversie sulle imposte alle quali sono o dovrebbero essere soggetti gli immobili di proprietà ecclesiastica. Una vicenda che sarebbe tragicomica se in ballo non ci fossero tanti ma davvero tanti soldi. Ora qualcosa sta...

Read more »

Il salto della Quaglia: SNATER aderisce all’accordo del 10 gennaio sulla rappresentanza! [Com Usb]

28 marzo 2014
By admin
Il salto della Quaglia: SNATER aderisce all’accordo del 10 gennaio sulla rappresentanza! [Com Usb]

TESTO UNICO SULLA RAPPRESENTANZA SINDACALE: USB RESCINDE UNILATERALMENTE IL PATTO FEDERATIVO CON SNATER Roma – mercoledì, 26 marzo 2014 L’Esecutivo nazionale USB, appreso, a fatti avvenuti, della scelta operata dal Sindacato SNATER di aderire al Testo Unico del 10 gennaio 2014, decide la unilaterale immediata rescissione del Patto Federativo in essere con lo SNATER. “Non possiamo mantenere un Patto federativo con una organizzazione che, su una questione delicatissima che afferisce alla democrazia e alla prospettive di organizzazione, decide in totale assenza di confronto con la USB di aderire all’accordo del 10 gennaio sulla rappresentanza”, spiega Paolo Sabatini, dell’Esecutivo Nazionale USB....

Read more »

Fiamma 2000, il giudice annulla due licenziamenti [LaNuovaSardegna]

28 marzo 2014
By admin
Fiamma 2000, il giudice annulla due licenziamenti [LaNuovaSardegna]

Marina Secchi e Stefania Vassallo erano state accusate di insubordinazione L’azienda dovrà risarcire le due impiegate con una somma pari a 12 mensilità di Pinuccio Saba «L’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, seppur modificato, ha comunque permesso di riportare al lavoro due donne che ingiustamente erano state licenziate». Così Massimiliano Muretti, segretario della Filctem-Cgil, ha commentato le sentenze emesse da due giudici del lavoro che hanno condannato la Fiamma 2000 a riassumere due impiegate che nel febbraio dello scorso anno erano state licenziate per “insubordinazione”. Le due sentenze (la prima del giudice Monia Adami, del 6 marzo; la seconda...

Read more »

Buon Compleanno Accordo del 27 marzo 2013! [Com Snater]

27 marzo 2014
By admin
Buon Compleanno Accordo del 27 marzo 2013! [Com Snater]

A UN ANNO DI DISTANZA DALLA FIRMA DEL FAMIGERATO ACCORDO DEL 27 MARZO 2013 SULLA FAMOSA PRODUTTIVITÀ, PROVIAMO A FARE UN BREVE RESOCONTO MENTRE L’AZIENDA annuncia beatamente che i parametri produttivi sono in miglioramento (guadagna di più),  mentre i semprefirmatari non perdono occasione per vantarsi dell’accordo stesso, i lavoratori quotidianamente si trovano a combattere contro gli effetti della applicazione di tale accordo (ricordiamo che ben 33.000 colleghi rimangono in solidarietà): chiusura delle sedi remote di Caring, timbratura sulla postazione, controllo a distanza tramite geolocalizzatore o telecamere, lavoro gratis con la franchigia, peggioramento della turnistiche in nome di una sempre...

Read more »

Telecom: 2014 all’insegna della crescita, stop a dividendo e avanti su assunzioni [CorrCom]

27 marzo 2014
By admin
Telecom: 2014 all’insegna della crescita, stop a dividendo e avanti su assunzioni [CorrCom]

L’Ad Marco Patuano scrive agli azionisti in vista dell’assemblea del 16 aprile: “Il mio è un piano ambizioso: focus su Italia e Brasile” di F.Me. La perdita maturata da Telecom Italia nel 2013 trova integrale compensazione nel patrimonio netto aziendale ma per avere “mani libere” nel 2014 il Cda ha deciso di tagliare sul dividendo e distribuire la cedola solo alle risparmio. ”Visto che si tratta del terzo esercizio in perdita, e tenuto anche conto della forte pressione competitiva ed economica registrata nel 2013, delle discontinuità regolatorie, nonché della priorità per il 2014 di disporre...

Read more »

E-mail private vietate in ufficio? No, secondo la Cassazione [QF]

27 marzo 2014
By admin
E-mail private vietate in ufficio? No, secondo la Cassazione [QF]

Le sentenze più interessanti e curiose della Cassazione - Pur non avendo ‘valore di legge’, le sentenze della suprema Corte di Cassazione costituiscono un precedente rilevante di cui giudici e avvocati tengono sempre conto. La Cassazione rappresenta il massimo organo interpretativo delle leggi nonché l’ultimo grado di giudizio e ha il compito di verificare la corretta applicazione della legge al caso concreto (cosiddetto giudizio di “legittimità” e non di merito). uso improprio del PC aziendale e dell’email Un lavoratore ha impugnato il licenziamento disciplinare intimatogli, a seguito di contestazione disciplinare che gli contestava l’uso improprio di strumenti di lavoro...

Read more »

Un italiano su cinque teme di perdere il posto [ilmanifesto]

27 marzo 2014
By admin
Un italiano su cinque teme di perdere il posto [ilmanifesto]

di An. Sci. – La ricerca Isfol. Ansia di rimanere disoccupati nei prossimi 12 mesi. Più scendono titolo di studio, tutele, retribuzione e ore lavorate, maggiore è la paura del futuro Il 19,2% degli occupati italiani, ossia circa 4,2 milioni di persone, ritiene di poter perdere il lavoro nell’arco dei 12 mesi che ha davanti a sé. È quanto emerge dalla III indagine Isfol sulla qualità del lavoro, che affronta anche il tema della job security . Un timore che si è acuito negli ultimi sette anni: analizzando infatti l’andamento relativo al periodo 2006–2010, in cui ricade l’esplodere della...

Read more »

Contratti a termine, Alleva: Uno sconcio etico e incostituzionale [ilmanifesto]

26 marzo 2014
By admin
Contratti a termine, Alleva: Uno sconcio etico e incostituzionale [ilmanifesto]

“… chi tra governanti e uomini politici, e, peggio ancora sindacalisti, pur comprendendo questa indiscutibile verità, non si ribella e non si oppone … è persona moralmente spregevole ed indegna del suo ruolo…” di Piergiovanni Alleva* Il governo non ha perso tempo con il decreto legge (n. 34, 20 Marzo) che, liberalizzando i contratti a termine, divenuti ora sempre “acausali”, condanna al “precariato a vita” tutti quelli che, giovani e vecchi, troveranno o cambieranno lavoro. E’ un crimine sociale di enorme proporzioni, commesso nell’indifferenza quasi totale di partiti e sindacati, con l’eccezione — va riconosciuto — della Cgil e...

Read more »

Electrolux: siglata intesa, ok proroga 1 anno solidarieta’ [Agi]

26 marzo 2014
By admin
Electrolux: siglata intesa, ok proroga 1 anno solidarieta’ [Agi]

(AGI) – Roma, 26 mar. – Intesa tra Electrolux e sindacati per la proroga di un anno dei contratti di solidarieta’ a oltre 3 mila lavoratori. E’ quanto si legge in una nota della Fim al termine dell’incontro tra la direzione del Gruppo Electrolux con Fim, Fiom Uilm Nazionali e provinciali e il coordinamento delle Rsu del gruppo Electrolux. Nel corso della riunione che si e’ svolta a Mestre – si legge nella nota – “e’ stato definito un accordo che proroga l’utilizzo dei contratti di solidarieta’ per fare fronte alle problematiche occupazionali per un ulteriore...

Read more »

Accordo 10 gennaio sindacati e Confindustria, Usb presenta ricorso: “L’accordo tra Cgil, Cisl, Uil e Confindustria è anticostituzionale” [Today]

25 marzo 2014
By admin
Accordo 10 gennaio sindacati e Confindustria, Usb presenta ricorso: “L’accordo tra Cgil, Cisl, Uil e Confindustria è anticostituzionale” [Today]

L’Unione sindacale di base ha presentato ricorso al tribunale civile contro l’accordo firmato da Cgil, Cisl, Uil e Confindustria sulla rappresentanza sui luoghi di lavoro. Tomaselli (Usb): “Fine della democrazia”. Cremaschi (minoranza Cgil): “Camusso, Bonanni e Angeletti vogliono governare a prescindere” Daniele Nalbone Facciamo un gioco. Si vota per le elezioni politiche. Ma ad essere “votabili” sono solo il partito di centrosinistra, il partito di centro, il partito di centrodestra. Tutti gli altri partiti, che pure esistono, hanno un segretario, degli iscritti, dei militanti, non possono essere votati. I loro nomi e i loro simboli non possono essere sulla...

Read more »

850mila euro l’anno per Moretti sono pochi: che ne dice l’Italia che va in treno? [microMEGA]

25 marzo 2014
By admin
850mila euro l’anno per Moretti sono pochi: che ne dice l’Italia che va in treno? [microMEGA]

di Rossella Guadagnini Mauro Moretti, amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, non vuole ridotto lo stipendio. La notizia arriva a seguito della ventilata iniziativa del governo Renzi di abbassare il tetto dei compensi per i manager delle grandi partecipate pubbliche. Preoccupazione comprensibile la sua, specie di questi tempi, eccetto che per un piccolo particolare: il suo compenso è di 850mila euro l’anno. E fin qui nulla di nuovo sotto il sole. Ma, come precisa in una dichiarazione, la seccatura è che l’omologo tedesco “prende tre volte e mezzo tanto”. Dunque, oltre all’apprensione di non arrivare a fine mese, lui...

Read more »

La crisi delle strane coppie [di Giorgio Cremaschi]

25 marzo 2014
By admin
La crisi delle strane coppie [di Giorgio Cremaschi]

Già prima delle ultime elezioni politiche, di fronte alle  contestazioni sulla passività della CGIL da quando si era insediato il governo Monti, Susanna Camusso aveva risposto che il sindacato da solo non avrebbe potuto farcela. Per questo era indispensabile una sponda politica, che tutto il gruppo dirigente del maggiore sindacato italiano identificava nella vittoria di Bersani. Si sa come è andata. Allontanatasi la sponda politica, per non essere travolta dalla piena del torrente della crisi, la CGIL ha cercato di aggrapparsi a CISL UIL e Confindustria. La dottrina delle “parti sociali” che nasce nella CISL e nel mondo democristiano,...

Read more »