Blog Archives

Meno di 2 lavoratori su 10 (il 18%) avrà il Tfr in busta paga [ansa]

9 novembre 2014
By admin
Meno di 2 lavoratori su 10 (il 18%) avrà il Tfr in busta paga [ansa]

… a fronte del 67% che invece continuerà a lasciarlo in azienda. E’ quanto emerge da un sondaggio Confesercenti-Swg. A scegliere di usufruire della possibilità offerta dalla legge di Stabilità, soprattutto chi ha tra i 35 e i 44 anni (21%), seguiti dai più giovani fra 18 e i 24 (19%). A lasciarlo in azienda i lavoratori più vicini alla pensione: non lo toccheranno quelli tra i 55-64 anni (72%) e tra 45-54 (70%). Tra i lavoratori che hanno intenzione di richiedere il Tfr in busta paga, … LEGGI TUTTO AL LINK: http://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2014/11/01/l.stabilita-tfr-in-busta-paga-meno-di-2-dipendenti-su-10_08344429-b5be-4bd8-b4f9-717ff34cb9ba.html

Read more »

Tasse sulla casa, in 1 anno sono aumentate di €300 a cittadino: l’analisi di Openpolis [Infiltrato]

9 novembre 2014
By admin
Tasse sulla casa, in 1 anno sono aumentate di €300 a cittadino: l’analisi di Openpolis [Infiltrato]

Scritto da Redazione Infiltrato.it - Le tasse sulla casa sono una piaga per le famiglie italiane e in un solo anno sono aumentate di €300 a cittadino: praticamente un nucleo familiare di 4 persone deve sopportare un balzello di €1.200 in più. Una follia, come dimostra l’analisi di Openpolis. Nel 2012 nei 15 Comuni più popolosi si spendevano in media €366 all’anno in tasse per la casa. Roma la più cara con €578, seguita da Milano (€511) e Padova (€488). Ultime Messina (€186) e Palermo (€153). Fra le tante tasse che si pagano in Italia, quella sulla casa sembra...

Read more »

La corte di Appello di Roma dichiara la nullità della cessione di Telecom Italia Information Tecnology srl (ex Shared Service Center srl)

2 novembre 2014
By admin
La corte di Appello di Roma dichiara la nullità della cessione di Telecom Italia Information Tecnology srl (ex Shared Service Center srl)

Proponiamo i due dispositivi (a cura dell’ANLE): DISPOSITIVO SSC TIIT 8540-14 DISPOSITIVO SSC TIIT 8541-14

Read more »

Caring Services: sviluppi della trattativa [Com Ugl Comun.]

2 novembre 2014
By admin
Caring Services: sviluppi della trattativa [Com Ugl Comun.]

Nelle giornate del 27, 28 e 29 ottobre è proseguito il confronto tra la Direzione aziendale, il coordinamento nazionale RSU e la Segreteria Nazionale di UGL Telecomunicazioni in merito alla divisione Caring Services di Telecom Italia. L’Azienda, partendo dal presupposto che sia indispensabile individuare soluzioni valide al fine di rendere sostenibile la permanenza del Caring in Telecom Italia SpA, ha ribadito la necessità di rivedere in maniera sostanziale l’organizzazione del lavoro. Ha, quindi, annunciato che l’intero Customer Consumer (servizi 187, 119 e Partner Care) passerà, in tempi molto brevi, dall’attuale organizzazione per gruppo, al nuovo modello basato sulla mappatura...

Read more »

Unicredit – Le Banche non esistono più (provocazione…ma non troppo) [un'analisi di Claudio Severini]

1 novembre 2014
By admin
Unicredit – Le Banche non esistono più (provocazione…ma non troppo) [un'analisi di Claudio Severini]

Contesto e premessa Un saluto al lettore qualunque. Mi accingo – usufruendo del titolo – ad una profonda riflessione con un’affermazione di “non esistenza”. Ciò può sembrare  di per sé contraddittorio in un primo momento, ma esprime anche una modesta convinzione di chi vi scrive. L’Istituto di Credito (uso lettere maiuscole appositamente, per rispetto di ciò che appunto più non è tale) era una tradizione plurisecolare, nata da esigenze commerciali e finanziarie  via via ingranditesi e variegatesi ma che, arrivando allo scorso secolo e decenni fa, era divenuta un’entità moderna e ben distinta nelle proprie funzioni sociali ed economiche....

Read more »

Unicredit conferma: l’occupazione si crea in Romania [Aidos]

1 novembre 2014
By admin
Unicredit conferma: l’occupazione si crea in Romania [Aidos]

Se da una parte il CEO di Unicredit dichiara che „occorre lavorare tutti insieme“ per garantire una rapida ripresa del Paese, dall’altra però pratica il dumping sociale favorendo l’occupazione dei giovani là dove la mano d’opera costa meno. E’ quanto – sembrerebbe –  in procinto d’accadere in Ubis, polo informatico del gruppo Unicredit. Sulla piazza di Torino sembra infatti ormai certo che la società in oggetto stia per “internalizzare” attività oggi affidate a società di consulenza. In apparenza una buona iniziativa, per un’Azienda che dichiara migliaia di esuberi e che crea piani d’uscita obbligatori, potrebbe essere una...

Read more »

Gara Enel e sconcerto! [com OoSs Conf]

1 novembre 2014
By admin
Gara Enel e sconcerto! [com OoSs Conf]

E’ con grave sconcerto che apprendiamo che Enel Energia sta lanciando una nuova gara di appalto per le attività di back office con base d’asta 0,29 minuto. Prezzo che forse non copre neanche i lavoratori a progetto figuriamoci a tempo indeterminato. E’ disarmante che un azienda partecipata dallo Stato che macina utili a palate non trova di meglio che lanciare gare con prezzi da IV mondo. Richiamiamo il Governo nella persona del Vice Ministro De Vincenti che in uno degli ultimi incontri ministeriali ha fortemente stigmatizzato prezzi d’asta palesemente impraticabili invitandolo a essere coerente e ad intervenire immediatamente per porre fine ad una deriva che sta...

Read more »

Il caso Cucchi: NESSUN COLPEVOLE (ha fatto tutto da solo)

1 novembre 2014
By admin
Il caso Cucchi: NESSUN COLPEVOLE (ha fatto tutto da solo)

Read more »

Leopolda vs piazza San Giovanni: la differenza visibile tra destra e sinistra [di Luciano Gallino]

1 novembre 2014
By admin
Leopolda vs piazza San Giovanni: la differenza visibile tra destra e sinistra [di Luciano Gallino]

di Luciano Gallino Non si sa chi sia, il regista delle due manifestazioni contemporanee della scorsa settimana, piazza San Giovanni e Leopolda. Di certo è un grande talento. Il contrasto tra lo scenario dei due eventi non poteva venire realizzato in modo più efficace. Da un lato un gran sole, il cielo azzurro, uno spazio amplissimo, una folla sterminata, brevi discorsi su temi concreti. Dall’altra un garage semibuio dove non si riusciva a vedere al di là di una decina di metri, un centinaio di tavoli dove si parlava di tutto, un lungo discorso del presidente del Consiglio in...

Read more »

Call Center: Dichiarazione Stampa di Michele Azzola – Accenture e British Telecom licenziano i 262 dipendenti di Palermo

1 novembre 2014
By admin
Call Center: Dichiarazione Stampa di Michele Azzola – Accenture e British Telecom licenziano i 262 dipendenti di Palermo

  E’ arrivata oggi la procedura per il licenziamento dei 262 lavoratori di Accenture a Palermo, dedicati alla commessa British Telecom. Questo dopo le tranquillizzanti affermazioni del Ministro Guidi che a seguito dell’incontro dello scorso 7 ottobre al Mise aveva dichiarato che “il Governo ha tutelato tutti i lavoratori”. Invece il Ministero non ha ritenuto di dover proporre soluzioni alternative ai licenziamenti limitandosi a prendere atto dell’indisponibilità di British Telecom di mantenere l’occupazione nel sito, che nel frattempo ha già spostato le commesse su altri territori che le gestiscono con personale precario e al di fuori delle previsioni di legge. Il Governo continua a latitare anche su...

Read more »

Big Bang, l’ultima non-novità di papa Francesco [di Piergiorgio Odifreddi]

1 novembre 2014
By admin
Big Bang, l’ultima non-novità di papa Francesco [di Piergiorgio Odifreddi]

di Piergiorgio Odifreddi, da Repubblica.it Finalmente, dopo tanti discorsi vaghi e generici, che permettevano ai media di attribuirgli una modernità inesistente, papa Francesco ha tenuto un discorso alla Pontificia Accademia delle Scienze, ha parlato di cosmologia e di evoluzionismo, e ha sostenuto che le due teorie scientifiche non solo non contraddicono il creazionismo divino, ma lo postulano come principio. Prima che cominci il rullio dei tamburi, che già si sente nei titoli di agenzia, è bene notare che si tratta di posizioni già dette e ripetute: rispettivamente, da Pio XII e da Giovanni Paolo II, in due discorsi alla...

Read more »

Acqua e beni comuni, appello di Alex Zanotelli

1 novembre 2014
By admin
Acqua e beni comuni, appello di Alex Zanotelli

“Tra i tanti processi di privatizzazione dei servizi pubblici in corso, quello dell’accesso all’acqua è il più criminale,” ha scritto l’attivista R. Lessio nel suo libro All’ombra dell’acqua. “Un progetto folle a cui possono credere solo persone profondamente malate , ammalate del nulla.” E in questo paese sono tante le persone  ‘ammalate del nulla’, che spingono di nuovo l’Italia verso la privatizzazione dell’acqua. E questo nonostante il Referendum (11-12 giugno 2011), quando 26 milioni di italiani hanno sancito che l’acqua deve essere tolta dal mercato e che non si può fare profitto su un bene così fondamentale . A...

Read more »

Lo sciopero? Un’arma spuntata [microMega]

1 novembre 2014
By admin
Lo sciopero? Un’arma spuntata [microMega]

di Civil Servant Alla fine la CGIL ha timidamente rispolverato la minaccia dello sciopero generale contro il Jobs Act. Ma, a differenza di qualche anno fa, l’annuncio non ha spaventato nessuno. Anzi c’è chi ha assimilato lo sciopero ad un volgare ricatto e perfino chi si è meravigliato che per i dipendenti pubblici fosse ancora legale astenersi dal lavoro. Tutto questo è potuto accadere perché in tempi di crisi lo sciopero è un’arma spuntata ed anzi rischia di avvantaggiare la controparte. Dopo tutto un bello sciopero è proprio quello che ci vuole quando la produzione non tira e una...

Read more »

Dove va la Cgil? [di Giorgio Cremaschi]

1 novembre 2014
By admin
Dove va la Cgil? [di Giorgio Cremaschi]

di Giorgio Cremaschi La Cgil porta in piazza la sua forza assieme a tutte le sue contraddizioni. In questi decenni il principale sindacato italiano da un lato è stato l’attore sociale della sinistra, perfettamente collaterale al Pd, dall’altro ha ripetutamente tentato un patto dei produttori con l’impresa, per agire di concerto con essa rispetto al potere politico. Entrambi questi capisaldi della strategia della Cgil ora franano clamorosamente e il suo gruppo dirigente non sa letteralmente che fare, il che non è un buon messaggio da trasmettere ad una piazza. Certo ci saranno altre mobilitazioni e magari anche uno sciopero...

Read more »

Proposta per superare la societarizzazione del Caring [Com Ugl Comun.]

1 novembre 2014
By admin
Proposta per superare la societarizzazione del Caring [Com Ugl Comun.]

Premessa: Gli accordi di marzo 2013, per quanto riguarda il Caring Services, sono stati sottoscritti dalle Parti anche con lo scopo di consentire recupero di produttività e ridurre il gap competitivo di efficienza e produttività della Divisione stessa. La verifica prevista doveva: · riscontrare l’applicazione dei contenuti degli accordi stessi; · costituire elemento di valutazione in relazione alla decisione aziendale di procedere alla societarizzazione del Caring Services. Durante gli incontri sindacali di verifica, la Direzione aziendale ha comunicato che gli accordi di marzo 2013 hanno consentito un recupero di 60 mln di euro sull’EBITDA, che continua comunque a registrare...

Read more »

Lidia Undiemi: “Il ricatto dei mercati”, dal 16 ottobre in libreria

1 novembre 2014
By admin
Lidia Undiemi: “Il ricatto dei mercati”, dal 16 ottobre in libreria

  Difendere la democrazia, l’economia reale e il lavoro dall’assalto della finanza internazionale Prefazione di Roberto Scarpinato * editore: Ponte alle Grazie pp. 272; euro: 16,00 «Non si può fare altrimenti. Ce lo chiedono i mercati»: è la formula dietro cui politici di spicco e buona parte degli economisti si trincerano quando devono giustificare le misure draconiane che stanno mettendo in ginocchio l’Italia. Ma è davvero così? Quali gruppi e interessi concreti si celano dietro queste entità inafferrabili che esprimono la loro preoccupazione, avanzano richieste, e, all’occorrenza, fanno cadere governi legittimamente eletti? L’inchiesta di Lidia Undiemi risponde analizzando le...

Read more »